Torna nella homepage
 
n. 28 dicembre 2012
Registrata presso il:Tribunale di Roma n. 63/2010 del 24/02/2010
Direttore responsabile Manuela Rosci
Oggi è il giorno:24 Settembre 2018 Pubblicato da Sysform Editore - Iscrizione al R.O.C. n.19433 Sysform Editore - Via Monte Manno 23 00131 Roma
Articolo '"Il sole dentro" meteora o com... >>>
SysForm Editore - editoria digitale per il mondo della scuola e della formazione
  Pag Argomento
HomePage   HomePage
Pagina Organizzazione Scolastica 2 Organizzazione Scolastica
Pagina Orizzonte scuola 3 Orizzonte scuola
Pagina Didattica Laboratoriale 7 Didattica Laboratoriale

Ricerca avanzata >>>
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
"Il sole dentro" meteora o cometa?
Dipende da noi...
di Melchiorre Simonetta - Didattica Laboratoriale
Vorrei dare visibilità e il giusto riconoscimento ad un film che ha avuto il coraggio di uscire nelle nostre sale cinematografiche senza effetti speciali, senza avere gli ingredienti di un cinepanettone, senza "I soliti idioti" che recitano al suo interno.



"Il sole dentro" di Paolo Bianchini è un film che intreccia storie di ordinario, comune eppure immenso desiderio, è la storia di due ragazzi africani, Yaguine e Fodé, che scrivono una lettera ricca di umanità, poesia, ardore, sacralità e rispetto ai potenti dell'Europa perché possano aiutarli a studiare, a realizzare il loro sogno di tras-formazione come qualsiasi ragazzo può fare nei paesi più ricchi.


Lettera di Yaguine e Fodè:

Alle Loro Eccellenze i signori membri e responsabili dell'Europa.

Abbiamo l'onore e il piacere e la grande fiducia di scrivervi questa lettera per parlarvi del nostro viaggio e della sofferenza di noi bambini e giovani dell'Africa.
Ma prima di tutto, vi presentiamo i nostri saluti più squisiti rispettosi, a tal fine, siate il nostro sostegno e il nostro aiuto, siatelo per noi in Africa, voi ai quali bisogna chiedere soccorso; ve ne supplichiamo per l'amore del vostro bel continente, per il vostro sentimento verso i vostri popoli , le vostre famiglie e soprattutto per l'amore per i vostri figli che voi amate come la vita...
Signori membri e responsabili dell'Europa, è alla vostra solidarietà e alla vostra gentilezza che noi gridiamo aiuto per l'Africa.
Aiutateci, soffriamo enormemente in Africa aiutateci, abbiamo dei problemi e i bambini non hanno diritti... noi africani, e soprattutto noi bambini e giovani africani, vi chiediamo di fare una grande organizzazione utile per l'Africa, perché progredisca. Se vedete che ci sacrifichiamo rischiamo la vita, è perché soffriamo troppo in Africa e abbiamo bisogno di voi per lottare contro la povertà e mettere fine alla guerra in Africa.
Ciò nonostante noi vogliamo studiare, vi chiediamo di aiutarci a studiare per essere come voi...
Infine vi supplichiamo di scusarci moltissimo di aver osato scrivervi questa lettera in quanto voi siete degli adulti a cui noi dobbiamo molto rispetto...

Yaguine e Fodè due bambini guineani.


E' la storia di un viaggio andata e ritorno.


In questo racconto si intrecciano l'andata di Yaguine e Fodè che, per raggiungere l'Europa con lo scopo di consegnare la propria lettera, si nascondono dentro il vano del carrello di atterraggio di un Airbus diretto a Bruxelles e lì vengono ritrovati morti di freddo alcuni giorni dopo, con la storia del ritorno di Thabo, un ragazzo africano sottratto alla famiglia per essere portato clandestinamente in Italia a giocare a calcio e che dall'Italia cerca di tornare a piedi nel suo villaggio, alle sue radici, accompagnato da un amico, Rocco, un ragazzino italiano e da un pallone.




Mi colpisce sempre chi ha il coraggio di Ulisse di intraprendere un viaggio di conoscenza, chi non si accontenta della sua piccola Itaca, chi cerca di esplorare se stesso e la realtà alla scoperta di modalità nuove di vita, chi per costruire e realizzare il proprio progetto di persona prende il largo con l'obiettivo di tornare migliore.

Sono amareggiata dal fatto che questo bellissimo film non sia già più nelle sale per far posto a film di cassetta, natalizi e demenziali, sarebbe stato bene accanto alle favole che ero abituata a vedere io durante il Natale, accanto ai film animati che parlano di amicizia, solidarietà, coraggio, buone pratiche di cui non si parla mai abbastanza.

Il mio obiettivo l'ho già dichiarato: dare visibilità al sole che è dentro di noi.

Noi insegnanti abbiamo il dovere (io direi il piacere) di far conoscere questo film ai nostri ragazzi perché il desiderio di quei due giovani africani possa diventare anche il loro desiderio, perché i nostri ragazzi possano trovare nelle parole di Yaguine e Fodè il coraggio di parlare anche loro con i potenti della Terra affinché sentano insieme alla loro voce, quella di tutti quei bambini e quei ragazzi a cui vengono sottratti i diritti più preziosi, inalienabili, umani: il diritto a sognare e il diritto a formarsi, a studiare, a crescere nel sapere e nel saper essere per poi realizzare i propri sogni.

Il film è sparito dalle sale ma è possibile organizzare delle matinée (http://www.ilsoledentro.it/scuola/) per ricreare questa magia sul grande schermo, è il regalo più grande che potete farvi e che potete fare ai vostri ragazzi.



Buon Natale

Simonetta Melchiorre, docente I.C. V.le Adriatico - Roma


Vai al sito http://www.ilsoledentro.it/
Un approfondimento http://vimeo.com/5599126#
La scheda del film (allegato)
Aggiungi un commento
Sono presenti 0 commenti Visualizza tutti i commenti
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
Bookmark and Share

Stampa Articolo Stampa articolo
Invia una opinione sull'articolo
scheda didattica agiscuola scheda didattica agiscuola
Il sito Il sito
Un approfondimento Un approfondimento
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
 

G.T. Engine Powerd by Innova Servizi Roma Via Appia Nuova 882- Web Content Manager Maurizio Scarabotti

Valid HTML 4.01 Transitional