Torna nella homepage
 
n.78 dicembre 2017
Registrata presso il:Tribunale di Roma n. 63/2010 del 24/02/2010
Direttore responsabile Manuela Rosci
Oggi è il giorno:18 Ottobre 2018 Pubblicato da Sysform Editore - Iscrizione al R.O.C. n.19433 Sysform Editore - Via Monte Manno 23 00131 Roma
Articolo 'Ci vuole una scuola...'  >>>
SysForm Editore - editoria digitale per il mondo della scuola e della formazione
Sysform Ente di Formazione accreditato dal MIUR
  Pag Argomento
HomePage   HomePage

Ricerca avanzata >>>
Ci vuole una scuola...
Ripartire dall'Educazione per "coltivare" idee e speranze
di Pellegrino Marco - Oltre a noi...
"Albero" della biblioteca con i suoi nuovi frutti
Il 21 novembre scorso, in occasione della giornata dell'albero, nel giardino del plesso di "Monte Ruggero" (facente parte dell'Istituto "Maria Montessori" di Roma) si è tenuta la festa dell'autunno, ribattezzata "ApertaMente".
L'iniziativa era attesa da tempo dalla comunità scolastica e non solo, per cui docenti, alunni, famiglie ed enti esterni hanno costruito con attenzione e cura questo evento che ha cementato le relazioni tra le diverse compagini educative, che pongono al centro il benessere e la crescita dei discenti.

La manifestazione è stata espressione degli aspetti che sempre nella scuola si perseguono e che caratterizzano i Piani dell'offerta formativa:

-Continuità tra gradi di istruzione: la primaria e secondaria di primo grado si sono unite per allestire e preparare l'evento alla presenza delle scuole dell'Infanzia presenti sul territorio e premiate a fine spettacolo con medaglie di carta e attestati;
-collaborazione tra scuola e famiglie: i genitori hanno contribuito sin dall'inizio, offrendo la loro disponibilità, il sostegno materiale e morale;
-partecipazione di enti esterni: "Legambiente" e la libreria "Scuola e Cultura" hanno rappresentato la prova tangibile di come si possa interagire con il territorio per portare avanti il macro-progetto d'Istituto;
-sviluppo delle competenze: gli alunni hanno messo in campo conoscenze e abilità in una situazione nuova, diversa, in cui hanno potuto mostrare altro ed oltre i confini delle aule;
-valorizzazione di ambienti e spazi: l'apertura del cancello è stato simbolicamente e praticamente il momento più significativo, perché rappresenta l'unione di due plessi vicini, che possono "coltivare" la speranza di lavorare insieme, abbattendo i muri e sfruttando gli spazi comuni per costruire apprendimenti;
-pratiche educative interdisciplinari: tutte le discipline sono scese in campo, quindi anche le barriere dei saperi sono state infrante a favore della compenetrazione delle conoscenze.

Nella situazione specifica, gli alunni dei plessi di "Angeli della città" e "Monte Ruggero", confinanti tra loro, si sono esibiti con canti e poesie a tema; ad arricchire la giornata, c'è stato lo spettacolo circense tenuto da un genitore dell'Istituto, che ha coinvolto bambini, ragazzi ed adulti; la libraia di "Scuola e cultura" ha consegnato i libri donati dagli alunni, all'interno della campagna #ioleggoperche', per cui, i bambini delle classi prime hanno sfilato con un libro tra le mani, hanno oltrepassato il cancello che unisce i due plessi e raggiunto la biblioteca della scuola, per depositare il materiale: nuovi alunni per nuove letture.
Al centro dell'evento c'erano la piantumazione degli alberi donati da "Legambiente" e l'apertura del cancello che consentirà in futuro ai due plessi di dialogare e di creare nuove possibilità di scambio e di collaborazione.

Mi è sembrato opportuno "donare" questo articolo ai tanti lettori della rivista, in occasione delle prossime vacanze natalizie e per suggellare il decennale de "La Scuola Possibile", che sin dagli albori si interessa di Scuola a tutto tondo, si occupa e pre-occupa soprattutto di offrire a chi la segue un ventaglio di proposte e testimonianze di chi fa la vera Buona Scuola.

Il mio augurio è che possiate perseverare nel renderla sempre più un luogo sano, prolifico, stimolante e appassionante per tutti e che continuiate a leggerci per tanti decenni ancora.


Marco Pellegrino, docente di sostengo dell'IC "Maria Montessori" di Roma e formatore Sysform

Un saluto dall'autore:
Aggiungi un commento
Sono presenti 0 commenti Visualizza tutti i commenti
Bookmark and Share

Stampa Articolo Stampa articolo
Invia una opinione sull'articolo
 

G.T. Engine Powerd by Sysform Roma Via Monte Manno 23 -Roma- Web Content Manager Maurizio Scarabotti

Valid HTML 4.01 Transitional