Torna nella homepage
 
n.65 settembre 2016
Registrata presso il:Tribunale di Roma n. 63/2010 del 24/02/2010
Direttore responsabile Manuela Rosci
Oggi è il giorno:17 Dicembre 2017 Pubblicato da Sysform Editore - Iscrizione al R.O.C. n.19433 Sysform Editore - Via Monte Manno 23 00131 Roma
Articolo 'A lezione di poesia.'  >>>
SysForm Editore - editoria digitale per il mondo della scuola e della formazione
Sysform Ente di Formazione accreditato dal MIUR
  Pag Argomento
HomePage   HomePage

Ricerca avanzata >>>
A lezione di poesia.
Come la scrittura si intreccia con la vita
di Ansuini Cristina - Didattica Laboratoriale
La poesia non si sa cos'è,
ma quando la incontri la riconosci.
Jean L'Anselme



L'inizio di un nuovo anno scolastico sicuramente offre la preziosa opportunità di rinnovare percorsi, ripensare attività, rivedere contenuti e tecniche espressive.
Il libro di Bernard Friot "Dieci lezioni sulla poesia, l'amore e la vita" è sicuramente un buon punto di partenza per avviare un'attività legata alla lettura/scrittura di poesie e può rivelarsi uno strumento prezioso perché si presta a diversi piani di lettura.
Il libro, edito da Lapis, intreccia una parte narrativa legata all'incontro di un gruppo di ragazzi che si trovano a dover passare un'estate "sedentaria", e una parte più operativa, legata al laboratorio di poesia tenuto loro da Simon, uno scrittore-insegnante.
Questo intreccio dà vita ad una struttura narrativa davvero particolare che ha in sé tutte le caratteristiche del libro di qualità: ha infatti una scrittura piacevole, citazioni preziose, degli schemi in cui riconoscersi facilmente e diversi piani di letture, cioè diverse modalità di utilizzo con i bambini.
È possibile infatti leggere il libro utilizzando ottiche diverse:
basandosi sulle vicende dei ragazzi che frequentano il laboratorio per approfondire tematiche come i primi amori, la solitudine, la vergogna nel mostrare i propri sentimenti, la sofferenza per la perdita di una persona cara...,
oppure usando le lezioni di Simon come una traccia operativa da seguire, mettendo in pratica le strategie espressive e creative ed i suoi spunti poetici,
o ancora mescolando storie e lezioni di poesia per dare vita a brani nuovi, libri collettivi, raccolte di poesie...
"Dieci lezioni..." si presta in modo particolare ad essere utilizzato con bambini che frequentano la quinta di scuola primaria, ma anche per attività-ponte con i ragazzi della scuola secondaria, un po' perché i protagonisti hanno 12 anni, un po' perché le tematiche affrontate sono quelle legate al sentire di quella età, anche se le tecniche poetiche sono utilizzabili trasversalmente, con ogni fascia di età.
C'è quindi tutto il turbine dell'emotività, ma anche gli strumenti per affrontarlo: la condivisione di pensieri ed emozioni e la scrittura, la scrittura di poesie in particolare.


L'evolversi della persona, così vorticoso nell'età dei protagonisti, è ben elaborato dall'autore, che tratta con delicatezza e consapevolezza i vari passaggi. Si ritrova un grossissimo aggancio con la realtà e questo crea un riconoscimento fondamentale in chi legge ed anche una risposta a ciò che si sta vivendo.
Questo proporre uno script, una sorta di canovaccio rassicurante in cui ci sono tutti gli ingredienti familiari del proprio vissuto, questo riportare elementi non banali e non edulcorati - e sicuramente in linea con quello che bambini/ragazzi di quell'età stanno vivendo - rende il libro uno strumento prezioso da adeguare alle varie situazioni in cui ci troviamo ad operare.
L'autore quindi inquadra una situazione e propone una risposta che è quella dell'esplicitazione delle emozioni mediata dalle parole della poesia. Le parole - lette, raccontate, scritte, regalate, messe in fila... - diventano un modo per conoscere una realtà che a volte sfugge e per gestirla, un modo per conoscere e farsi conoscere, un modo per comprendere e farsi capire.

Le lezioni tenute da Simon esplorano tutti questi potenziali: dando delle indicazioni pratiche, lo scrittore-insegnante dà la possibilità di esprimersi e di comunicare in modo vero e originale.
Nel corso dei vari incontri lavora coi bambini/ragazzi su testi collettivi da scrivere con tanti colori e tanti caratteri, sugli aggettivi, capaci di tante sfumature diverse, sull'attenzione da rivolgere ai suoni, su come sconfiggere la paura della pagina bianca, sulle ripetizioni.
Non troveremo categorizzazioni e schemi, ma veri esempi da seguire e spunti operativi da testare, dai quali partire per creare qualcosa di nuovo ed originale.

"Dieci lezioni" è un libro da leggere, sottolineare, copiare, ma direi anche da rileggere e rileggere ancora: l'attività di rilettura, così preziosa per approfondire e scoprire sempre nuovi elementi interessanti, ben si presta alla poesia.

Quando nasce una poesia, non sempre si sa
quello che si dice.
Raymond Queneau




Cristina Ansuini, Dottore in Psicologia,
Docente presso la scuola "2 ottobre 1870", I.C. Piazza Borgoncini Duca, Roma.
Aggiungi un commento
Sono presenti 0 commenti Visualizza tutti i commenti
Bookmark and Share

Stampa Articolo Stampa articolo
Invia una opinione sull'articolo
 

G.T. Engine Powerd by Sysform Roma Via Monte Manno 23 -Roma- Web Content Manager Maurizio Scarabotti

Valid HTML 4.01 Transitional