Torna nella homepage
 
Numero: 4 -Marzo 2008 -Anno I   Direttore responsabile Manuela Rosci
Oggi è il giorno: 19 Settembre 2018

Pubblicato da Sysform Promozione di Sistemi Formativi

Via Monte Manno 23 00131 Roma

Articolo 'Cambia colore...cambia la fiab... >>>
Per visualizzare le sottoaree clicca sull'icona
Dalla redazione Dalla redazione
Editoriali Editoriali
Organizzazione Scolastica Organizzazione Scolastica
Integrazione Scolastica Integrazione Scolastica
Didattica Laboratoriale Didattica Laboratoriale
In diretta dalla Segreteria In diretta dalla Segreteria
  Pag Argomento
HomePage   HomePage
Pagina Organizzazione Scolastica 2 Organizzazione Scolastica
Pagina Integrazione Scolastica 3 Integrazione Scolastica
Pagina Didattica Laboratoriale 4 Didattica Laboratoriale
Pagina In diretta dalla Segreteria 5 In diretta dalla Segreteria

Ricerca avanzata >>>
Cambia colore...cambia la fiaba!
Rivisitare una fiaba classica
di Pecci Debora - Didattica Laboratoriale >>> Percorsi laboratoriali
Rivisitare una fiaba classica, dandogli "nuovi colori" , ambientazioni e quindi sviluppi originali, può essere un modo divertente per stimolare la creatività dei bambini aiutandoli ad approfondire e consolidare la loro capacità di scrittura creativa.
E' questo il caso di Fiabe per occhi e bocca di Roberto Piumini, edito da Einaudi Ragazzi: "C'era una volta Cappuccetto Rosso", "C'erano una volta Hansel e Gretel", "C'era una volta il Gatto con gli stivali"; tre classici "C'era una volta" in forma di ballata. Racconti, rivisitati che si fanno magici di riga in riga, grazie alla musica delle parole, al loro suono divertente o spaventoso, e alla più affettuosa delle rime possibili: quella baciata.
Ma se a Cappuccetto mettiamo il mantellino di un altro colore, cosa potrebbe cambiare nella fiaba? Questo è il gioco! Se Cappuccetto fosse verde, potrebbe vivere nella...giungla! Non sarebbe più il cacciatore il suo amico, ma forse Tarzan? E il lupo? Chi prenderebbe il suo posto nella giungla?
Dopo aver letto la fiaba di Cappuccetto Rosso nella versione scritta da Piumini, proponiamo ai bambini di analizzarla (vedi scheda allegata). Successivamente proponiamogli di cambiare colore a Cappuccetto e quindi ambientazione, nemico, amico, ecc. Se fosse blu, potrebbe abitare in mare; se fosse giallo risiederebbe a Yellow city, con case gialle, fatte di frutta gialla e magari avrebbe un nemico come Mister Muffa che vuole distruggerla....
Vi assicuro che la fantasia dei bambini può dar vita a veri capolavori.
Per prima cosa, insieme si può fare un cartellone dove mettiamo al centro un' immagine di Cappuccetto colorata del colore che scegliamo (vedi allegato); intorno, decidiamo insieme l'ambientazione, il nemico, l'amico, l'ostacolo da superare, il castigo e il premio (se volete potete aggiungerci l'elemento magico, ma ve lo sconsiglio perché risolve troppo facilmente l'ostacolo da superare).
Ora suddividete i bambini in piccoli gruppi (2/3 elementi) e dategli un tempo stabilito per scrivere la nuova storia in base agli elementi comunemente decisi. Se potete, fategli usare il computer, con la scannerizzazione poi dei disegni, potremmo realizzare un libro o un ipertesto.
Uno sviluppo simpatico potrebbe essere poi riscrivere la fiaba cambiando il punto di vista: il protagonista diventa il Lupo...vi assicuro che si divertono moltissimo.
Passate successivamente a fargli drammatizzare le loro storie: potrebbe essere un'idea per uno spettacolo di fine anno!

Debora Pecci Docente 196° Circolo Didattico Via Perazzi 46 - Roma

In allegato:
Analizziamo la fiaba
Inventa una nuova cappuccetto
Il cartellone
La scheda progettuale
Aggiungi un commento
Sono presenti 0 commenti Visualizza tutti i commenti
Stampa Articolo Stampa articolo
Invia una opinione sull'articolo
Analizziamo la fiaba Analizziamo la fiaba
Inventa una nuova cappuccetto Inventa una nuova cappuccetto
Il cartellone Il cartellone
La scheda progettuale La scheda progettuale
 

G.T. Engine Powerd by Innova Servizi Roma Via Appia Nuova 882- Web Content Manager Maurizio Scarabotti

Valid HTML 4.01 Transitional