Torna nella homepage
 
n.9 gennaio 2011
Registrata presso il:Tribunale di Roma n. 63/2010 del 24/02/2010
Direttore responsabile Manuela Rosci
Oggi è il giorno:18 Settembre 2018 Pubblicato da Sysform Editore - Iscrizione al R.O.C. n.19433 Sysform Editore - Via Monte Manno 23 00131 Roma
Articolo 'Cari Autori'  >>>
SysForm Editore - editoria digitale per il mondo della scuola e della formazione
  Pag Argomento
HomePage   HomePage
Pagina Integrazione Scolastica 2 Integrazione Scolastica
Pagina Organizzazione Scolastica 3 Organizzazione Scolastica
Pagina Didattica Laboratoriale 4 Didattica Laboratoriale
Pagina Emergenza scuola 5 Emergenza scuola
Per visualizzare le sottoaree clicca sull'icona
Dalla redazione Dalla redazione
Dedicato a te Dedicato a te
e-book novità e-book novità
Long Life Learning Long Life Learning
Oltre a noi... Oltre a noi...
Scuola & Tecnologia Scuola & Tecnologia
Editoriali Editoriali
Emergenza scuola Emergenza scuola
Organizzazione Scolastica Organizzazione Scolastica
Integrazione Scolastica Integrazione Scolastica
Didattica Laboratoriale Didattica Laboratoriale

Ricerca avanzata >>>
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
Cari Autori
Conferenza Stampa in Provincia
di Rosci Manuela - Editoriali
Questo mese l'editoriale è rivolto agli Autori e a quanti potranno diventarlo in un prossimo o più lontano futuro.

Cari Autori,
Il 14 febbraio (vi comunicheremo l'orario) avrà luogo la Conferenza Stampa in Provincia per presentare gli ebook che abbiamo realizzato anche con il contributo della stessa Provincia di Roma e con il patrocinio di Roma Capitale.
Colgo l'occasione per illustrare meglio il significato di questo evento e che cosa comporta per ognuno di noi.
Molti di voi sono stati coinvolti fin dall'inizio nell'"avventura" della scuola possibile: un gruppo di persone che ha condiviso un'idea e che si è lasciato trascinare dentro questa iniziativa, nata con l'intento di dare voce e visibilità ad una scuola "possibile e fattiva". L'esperienza si è concretizzata e ufficializzata quando abbiamo registrato la rivista al Tribunale di Roma, per offrire a voi tutti Autori/collaboratori il riconoscimento che vi spetta: scrivere per una rivista "vera" a tutti gli effetti.

Certamente questo passaggio è stato importante, a volte tortuoso e anche un pò "oneroso". Per questo motivo abbiamo cercato un finanziamento che sostenesse queste spese, spese che si andavano a sommare a quelle di routine per l'uscita mensile della rivista, dal server, alle foto, e alle attrezzature sempre più "professionali". La scelta rimaneva quella di produrre una rivista digitale gratuita. Non ce l'avremmo fatta senza di voi, senza il contributo di ognuno, chi con un articolo chi con una collaborazione che dura ancora oggi. Abbiamo ritenuto importante dimostrarvi il nostro riconoscimento, di persone che hanno creduto al mio/nostro sogno: dare testimonianza di una scuola che si può fare diversamente, con una ricerca professionale diversa, con la consapevolezza che possiamo crescere con il contributo degli altri, con le riflessioni e con le esperienze già fatte ... per questo possibili.
Come riconoscervi questo stare "dentro" il gioco iniziato un po' in sordina? Abbiamo pensato che dare visibilità ad ognuno di voi, al vostro contributo alla rivista fosse un modo adeguato per affermare la vostra importanza, visto che non abbiamo modo di darvi un riconoscimento economico. Ben più grandi dobbiamo diventare per raggiungere così alti obiettivi ma non disperiamo ...mai!

Ecco allora la soluzione pensata. Abbiamo lavorato tutta l'estate per impaginare gli ebook con gli articoli già usciti sulla rivista, per offrire ai lettori una raccolta ragionata dei testi, una lettura più a "tema". Due tematiche, integrazione scolastica e attività laboratoriali, sei ebook in tutto, quattro sulla prima tematica e due sulla seconda. Un lavoro di rilettura, di scelta di indici, di senso da dare a tutto quello che è stato prodotto mensilmente. Tanto e di qualità, ne sono convinta. Certamente un grazie va a Marco che ha preparato un "pre-lavorato" su cui impiantare gli ebook, a Maurizio per tutta l'impaginazione (più complessa di quello che si possa pensare). Io mi sono limitata a rileggere tutto, a montare e smontare, fare introduzioni e indici di "senso". Soddisfatti, abbiamo fatto rientrare questa operazione in quella ricerca di sostegno economico (molto piccolo, per la verità) di cui vi dicevo sopra, per affrontare la formalizzazione della rivista. Diciamo che quello che abbiamo "guadagnato" è stato il marchio di due Istituzioni, Provincia e Comune che hanno creduto in quello che gli abbiamo presentato tanto da volerlo illustrare in una Conferenza Stampa.
Ecco questo è il "regalo" che vi possiamo fare per aver creduto in una idea bizzarra, che però è cresciuta con noi. Per questo poi è nata anche la casa editrice, per dare più spazio, più visibilità agli Autori, a chi ha da dire, a chi vuol lasciare traccia. Credo in una scuola fatta a più mani, con il contributo di chi le mani le mette in gioco ogni giorno, oltre i pensieri e le soluzioni (sempre quelle possibili, anche se a volte sembrano irrealizzabili.)

Carissimi tutti, ho colto l'occasione dell'invito alla Conferenza Stampa, che già so non tutti potranno accogliere per ovvi motivi di lavoro e per le distanze non sempre superabili, per ringraziarvi e per illustrarvi ciò che succede, perché a volte, nell'entusiasmo del fare, dimentico forse di spiegare e raccontare in maniera più dettagliata, in modo che tutti sappiano e tutti comprendano le ragioni del nostro fare, a vantaggio di tutti speriamo, certamente non alle spalle di altri.

L'avventura continua con tutti coloro che vorranno stare dentro e anche con chi, a volte e per motivi diversi, deve sostare e stare a guardare: è un treno sul quale si può sempre salire, per una sola fermata o per continuare fino a dove vorremmo arrivare.
Augurandoci di aver fatto cosa gradita anche a voi, vi aspettiamo, se non fisicamente con il cuore e il pensiero.


Un grazie a tutti
Manuela Rosci e Maurizio Scarabotti


Vi ricordo che gli e-book sono distribuiti in forma gratuita e scaricabili dal link sulla spalla destra

Abbiamo chiesto alla Provincia di inviare la comunicazione a tutte le scuole. La Conferenza Stampa è rivolta soprattutto ai giornalisti, per far conoscere l'iniziativa.
Aggiungi un commento
Sono presenti 3 commenti Visualizza tutti i commenti
inserito giovedì 03/02/2011 ore 19:18 da Lucia Paci
Mi hai offerto un "passaggio sul treno", Manuela, con l'invito "perché no?", credendo in me prima ancora che lo facessi io stessa. Sto ancora viaggiando, in una sorta di sogno a occhi aperti, contagiata dal vostro irresistibile entusiasmo...! Sono orgogliosa di far parte di questa bella squadra e voglio ringraziarvi pubblicamente. SI PUO' FARE UNA SCUOLA POSSIBILE!!
inserito sabato 29/01/2011 ore 10:02 da Serenella presutti
Sento di dovervi ringraziare e vorrei farlo pubblicamente,perche' il vostro lavoro e' ed e' stato preziosissimo, e non solo per la crescita e lo sviluppo professionale...Grazie e vi meritate questo e ancora altro di buono!
inserito sabato 29/01/2011 ore 07:51 da cristina ansuini
Mi sono commossa non poco leggendo l'editoriale di questo mese, perchè ci ho trovato dentro tutto l'entusiasmo, la passione, la positività che ci fa portare avanti il nostro lavoro, ma anche quella stima e quel sostegno che non sono sempre così scontati nei confrnti di noi "lavoratori della scuola"!:( Grazie ancora a voi, Manuela e Maurizio, che ci portate costantetemente a tirare fuori il buono e il bello che c'è in noi e a farci rendere conto una volta di più che è possibile una scuola migliore e che noi stessi possiamo esserne i protagonisti!:) Un abbraccio forte
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
Bookmark and Share

Stampa Articolo Stampa articolo
Invia una opinione sull'articolo
scarica gli e-book gratuiti scarica gli e-book gratuiti
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
 

G.T. Engine Powerd by Innova Servizi Roma Via Appia Nuova 882- Web Content Manager Maurizio Scarabotti

Valid HTML 4.01 Transitional