Torna nella homepage
 
n. 66 ottobre 2016
Registrata presso il:Tribunale di Roma n. 63/2010 del 24/02/2010
Direttore responsabile Manuela Rosci
Oggi è il giorno:16 Dicembre 2017 Pubblicato da Sysform Editore - Iscrizione al R.O.C. n.19433 Sysform Editore - Via Monte Manno 23 00131 Roma
Articolo 'CE LA FAREMO, POSSIAMO FARCELA... >>>
SysForm Editore - editoria digitale per il mondo della scuola e della formazione
Sysform Ente di Formazione accreditato dal MIUR
  Pag Argomento
HomePage   HomePage

Ricerca avanzata >>>
CE LA FAREMO, POSSIAMO FARCELA ... DOBBIAMO FARCELA!
Cominciare in positivo pensando ai traguardi finali
di Palumbo Stefania - Organizzazione Scolastica
A inizio anno scolastico l'approccio con il rientro non è stato proprio facile.
Gli impegni da Animatore Digitale che mi hanno vista coorganizzatrice, insieme al formatore e collega f.s. multimedialità, del corso sull'uso delle nuove tecnologie per i colleghi, le riunioni per pianificare l'orario e cercare di "tappare i buchi" per la mancanza di copertura dei posti, le varie notizie da pubblicare sul sito della scuola, lo sguardo alla classe e al materiale lasciato a luglio, la visione dei libri adottati ... tutto questo in cinque giorni ... il pensiero primo è stato: non posso farcela.
Poi lunedì 12 la campanella è suonata e per fortuna ho rivisto la parte migliore del mio lavoro, i ragazzi.

Subito ho constatato che il corso fatto sulla Didattica delle Competenze mi ha lasciato una consapevolezza, mi ha condotto a pensare quali traguardi volevo raggiungere con la classe e quali erano gli obiettivi. Ragionando su questo ho cominciato dando di nuovo uno sguardo al curricolo di istituto e alla programmazione declinata per le classi quarte.

Il curricolo che la mia scuola ha elaborato già da tre anni -che io ho scritto e meditato quando ho potuto partecipare anche al Progetto Nazionale "Competenze in crescita" del Miur- rivedendolo oggi, alla luce del corso fatto con la Sysform - GIUNTI Scuola, ha parecchie mancanze e andrebbe rivisto.
Ancora una volta, mettendo mano alla programmazione specifica per la mia classe, mi sono accorta che mancano alcuni "pezzi" come per esempio alcuni obiettivi di apprendimento. Certamente è stato un lavoro pensato e all'inizio sembrava perfetto. Ora sarebbe opportuno rimetterci mano con maggiore coscienza e soprattutto con molta più collegialità.

Sono passata poi ai libri adottati, sfogliandoli e cercando di tradurli in pdf, cosa che le case editrici non fanno, in modo da metterli sulla piattaforma della classe in Edmodo, questo perché è più facile smanettarli e renderli utili per i BES. Ho visto la programmazione proposta dai libri e sullo schema della programmazione specifica di classe sto cercando di inserire i contenuti e le abilità (per tutta la scuola sono già individuati i traguardi e gli obiettivi).

Un pensiero anche ai compiti significativi che potrei proporre e alle Uda da progettare per i miei piccoli ragazzi che per tutta l'estate hanno avuto modo di scrivere su Padlet due muri: IL DIARIO DELLE VACANZE e IL NOSTRO LIBRO ... e questo sarà il primo argomento da affrontare.

Quindi, per non dimenticare le emozioni e il film Inside Out, ho detto a me stessa e alle mie colleghe: Ce la faremo, possiamo farcela, DOBBIAMO FARCELA!

Stefania Palumbo, docente I.C. Via del Calice, Roma - Animatore digitale
Aggiungi un commento
Sono presenti 0 commenti Visualizza tutti i commenti
Bookmark and Share

Stampa Articolo Stampa articolo
Invia una opinione sull'articolo
 

G.T. Engine Powerd by Sysform Roma Via Monte Manno 23 -Roma- Web Content Manager Maurizio Scarabotti

Valid HTML 4.01 Transitional