Torna nella homepage
 
n.23 maggio 2012
Registrata presso il:Tribunale di Roma n. 63/2010 del 24/02/2010
Direttore responsabile Manuela Rosci
Oggi è il giorno:20 Settembre 2018 Pubblicato da Sysform Editore - Iscrizione al R.O.C. n.19433 Sysform Editore - Via Monte Manno 23 00131 Roma
Articolo 'Esperienze a...cinque sensi!'  >>>
SysForm Editore - editoria digitale per il mondo della scuola e della formazione
  Pag Argomento
HomePage   HomePage
Pagina Organizzazione Scolastica 3 Organizzazione Scolastica
Pagina Didattica Laboratoriale 4 Didattica Laboratoriale
Pagina Dalla redazione 9 Dalla redazione
Pagina Orizzonte scuola 13 Orizzonte scuola
Per visualizzare le sottoaree clicca sull'icona
Dalla redazione Dalla redazione
Dedicato a te Dedicato a te
e-book novità e-book novità
L'intervista L'intervista
Long Life Learning Long Life Learning
Oltre a noi... Oltre a noi...
Orizzonte scuola Orizzonte scuola
Scuola & Tecnologia Scuola & Tecnologia
Sotto la lente Sotto la lente
Editoriali Editoriali
Emergenza scuola Emergenza scuola
Organizzazione Scolastica Organizzazione Scolastica
Integrazione Scolastica Integrazione Scolastica
Didattica Laboratoriale Didattica Laboratoriale

Ricerca avanzata >>>
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
Esperienze a...cinque sensi!
Il laboratorio di manipolazione
di Melchiorre Antonia - Didattica Laboratoriale
Con la collega Irma Ancona, insegnante di sostegno delle classi prime, quest'anno abbiamo pensato di proseguire una valida esperienza laboratoriale iniziata l'anno scorso da Sara, Laura e Federica, AEC che lavorano nel nostro plesso, Angeli della Città, dove però erano inseriti solo bambini certificati. Quest'anno invece abbiamo voluto aprire l'esperienza anche ad alcuni bambini delle classi prime.
Il laboratorio è partito a gennaio, con cadenza settimanale e si sta concludendo in questi giorni. Purtroppo gli incontri sono stati pochi, avremmo avuto bisogno di più tempo per svolgere tutto quello che avremmo voluto! Cercherò di raccontarvi ciò che siamo riusciti a fare in questi pochi incontri, spero di riuscirci nel miglior modo possibile.

Durante il primo incontro abbiamo fatto toccare, osservare e assaggiare alcuni tipi di verdure, frutta e ortaggi (insalata, cavolfiore, radicchio, prezzemolo, basilico, zucchine, melanzane, peperoni, carote, patate, pomodori, cipolle, limoni, arance, mandarini) con i quali poi i bambini, intingendoli nel colore, hanno realizzato tutti insieme un grande cartellone, utilizzando la tecnica del timbro. Mi ha colpito la curiosità con la quale assaggiavano ciò che gli veniva proposto, anche se crudo o con odori non proprio familiari, viste le difficoltà che hanno in genere a mensa a mangiare ciò che è verde!! Ed infatti alcuni bimbi non conoscevano ne i nomi, ne gli odori e i sapori di certi vegetali!

Dopo aver realizzato tutti insieme questo primo cartellone chiamato "pittura con verdura", ognuno di loro ha fatto la stessa cosa ma individualmente su uno o più fogli. La volta dopo alcuni disegni sono stati strappati e i vari pezzettini suddivisi per colore. Il passo successivo è stato quello di realizzare tutti insieme un mandala, partendo dal centro fino ad arrivare alla periferica incollando i vari pezzetti di carta, secondo i colori scelti.

Dopo aver lavorato con la frutta e la verdura fresca, abbiamo deciso di far conoscere ai bambini i vari cereali e legumi secchi, (lenticchie rosse e verdi, ceci, piselli, vari tipi di fagioli, riso, mais, farro, orzo, sesamo) utilizzando anche qui tutti i sensi tranne il gusto (anche se alcuni di loro avrebbe voluto assaggiarli crudi!): li hanno odorati, toccati per sentire se erano lisci o ruvidi, ed osservati per vedere le varie forme, grandezze e colori.
Anche in questo caso erano pochi gli elementi presentati che i bambini già conoscevano.

Dopo aver suddiviso per forma e colore i legumi e i cereali, abbiamo realizzato insieme a loro un altro mandala utilizzando i vari materiali mostrati, sempre partendo dal centro. Per completarlo ci sono voluti alcuni incontri. Visto che al mandala ci lavoravano al massimo due bambini, abbiamo dovuto trovare parallelamente attività che tenessero contemporaneamente impegnati gli altri. Così mentre alcuni mettevano nel loro vasetto, a scelta o i fagioli o le lenticchie con un po' di cotone imbevuto d'acqua, altri intanto coloravano il proprio mandala personale. In questo modo tutti i bambini sono riusciti a rotazione a fare tutto.

Finito "il mandala del tatto" siamo passati all'ultimo step: costruire maracas con bottigliette di plastica riempite sempre con cereali o legumi, in modo che potessero produrre suoni diversi. Qui la difficoltà per i bambini è stata quella di individuare, tra 3 o 4 suoni effettuati scuotendo con la stessa intensità le maracas, quello che facesse meno rumore.
Tutto il materiale realizzato in questi mesi verrà esposto in mostra per i genitori nell'ultima settimana di scuola.

Non è facile riuscire a descrivere in poche righe il lavoro fatto in questi mesi e probabilmente non sono riuscita a passarvi le emozioni che i bambini e noi adulti abbiamo provato lavorando insieme. Per motivi di privacy non posso mostrarvi le foto dei loro volti scattate durante i vari incontri, mi limito a farvi vedere ciò che hanno realizzato, spero che almeno questo vi possa un po' emozionare. Quando si chiude un'attività si fa sempre il bilancio di ciò che ha funzionato e quello che poteva andare meglio. Purtroppo per mancanza di tempo non siamo riusciti a lavorare molto sui suoni, ci sarebbe piaciuto far suonare qualcosa ai bambini, come anche cucinare qualcosa di semplice insieme a loro...magari potrebbe essere il punto da cui partire il prossimo anno!

Sicuramente questo lavoro è stato una piccola goccia, uno spazio ristretto ritagliato alla didattica "classica" ma che ha dato a questi bambini la possibilità di sperimentare e conoscere in modo diverso e piacevole. Spero tanto che si riescano a "proteggere" spazi preziosi come questi anche in futuro....per poter ancora VEDERE, SENTIRE, TOCCARE, ODORARE E GUSTARE ...la scuola divertendoci!!!

Antonia Melchiorre, docente di sostegno, IC Perazzi - Roma

Vedi il photogallery sulla spalla dx
Aggiungi un commento
Sono presenti 0 commenti Visualizza tutti i commenti
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
Bookmark and Share

Stampa Articolo Stampa articolo
Invia una opinione sull'articolo
Vai alla Photogallery Vai alla photogallery
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
 

G.T. Engine Powerd by Innova Servizi Roma Via Appia Nuova 882- Web Content Manager Maurizio Scarabotti

Valid HTML 4.01 Transitional