Torna nella homepage
 
n.21 marzo 2012
Registrata presso il:Tribunale di Roma n. 63/2010 del 24/02/2010
Direttore responsabile Manuela Rosci
Oggi è il giorno:20 Settembre 2018 Pubblicato da Sysform Editore - Iscrizione al R.O.C. n.19433 Sysform Editore - Via Monte Manno 23 00131 Roma
Articolo 'FANTACITY'  >>>
SysForm Editore - editoria digitale per il mondo della scuola e della formazione
  Pag Argomento
HomePage   HomePage
Pagina Integrazione Scolastica 2 Integrazione Scolastica
Pagina Organizzazione Scolastica 3 Organizzazione Scolastica
Pagina Long Life Learning 7 Long Life Learning
Pagina Orizzonte scuola 13 Orizzonte scuola
Per visualizzare le sottoaree clicca sull'icona
Dalla redazione Dalla redazione
Dedicato a te Dedicato a te
e-book novità e-book novità
L'intervista L'intervista
Long Life Learning Long Life Learning
Oltre a noi... Oltre a noi...
Orizzonte scuola Orizzonte scuola
Scuola & Tecnologia Scuola & Tecnologia
Sotto la lente Sotto la lente
Editoriali Editoriali
Emergenza scuola Emergenza scuola
Organizzazione Scolastica Organizzazione Scolastica
Integrazione Scolastica Integrazione Scolastica
Didattica Laboratoriale Didattica Laboratoriale

Ricerca avanzata >>>
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
FANTACITY
Concorso per la scuola
di La redazione - Dalla redazione
FANTACITY
Concorso per la scuola


C'è tempo fino al 31 marzo 2012 per partecipare al grande Concorso Nazionale di Fantacity rivolto alle classi delle scuole primarie.

La sfida corre sul filo di parole e colori, in compagnia della famiglia Guerrieri in Un divano per dodici (Giunti Junior), la nuova divertentissima serie sul fenomeno delle famiglie "allargate". "Un divano per dodici" è la collana edita da Giunti Junior che fa da spunto al concorso. Prendendo ispirazione da questi personaggi, le classi possono partecipare scrivendo un racconto o realizzando un'opera pittorica (tutti i materiali utili su www.fantacity.eu nella sezione dedicata al concorso, dove è disponibile anche la scheda di iscrizione).

http://www.fantacity.eu/



Incontri-caffè per i Familiari Assistenti e Volontari
"Essere un familiare assistente: difficoltà e domande"


Gli incontri-caffè riuniscono i familiari assistenti, le famiglie e tutte le persone che assistono un congiunto o un vicino/amico non autosufficiente per colloqui conviviali partecipativi, informativi o di riflessioni per uno scambio di buone prassi allo scopo di favorire l'amicizia e la conoscenza tra i partecipanti, una migliore qualità di vita della persona disabile e della famiglia nonché un mutuo-aiuto.

L'associazione CO.FA.AS."Clelia" organizza l'incontro presso il Bibliobar dell'Istituto L. Vaccari in Viale Angelico, 20/22 Roma - Mercoledì 18 aprile dalle ore 16, 30 alle 18.00: "Conoscere i bisogni dei familiari assistenti: prendersi cura di se stessi". Nell'ambito di questo incontro sarà presentata e prenderà così il via la sperimentazione sul "Progetto Case manager" che vedrà coinvolte alcune famiglie dell'Associazione che saranno monitorate e tutorate da un Case manager per tutte le loro necessità o sviluppi assistenziali.

Gli incontri sono a titolo gratuito, tuttavia è gradita una segnalazione di adesione da parte di chi intende partecipare, ai seguenti numeri : 334 8184597 - 334 84779 - 334 8182 807

Si rimanda al sito www.cofaasclelia.it per ogni altra informazione.



Autismo, il 2 aprile a Roma verrà presentata la petizione bipartisan
L'obiettivo è riaprire la discussione sulle linee guida


Secondo i promotori della petizione "il testo ha escluso dal dibattito tutti gli approcci diversi da quello neo comportamentale. Fatto grave, l'addestramento non rispetta l'individualità del singolo bambino e annulla le loro potenzialità".
Continua a leggere

http://www.superabile.it/web/it/CANALI_TEMATICI/Salute/Il_Punto/info-742654928.html



Disabilità e Diritti
Invito per tutte le Associazioni


Organizzato dal Coordinamento Nazionale Famiglie Disabili Gravi e Gravissimi. Sabato 12 maggio 2012, dalle ore 11 alle 19 a Roma in Via Antonina (Terme di caracalla) avrà luogo un sit-in di Associazioni per i diritti dei disabili, al quale sono invitate tutte le Associazioni. Verrà messo a disposizione uno spazio gratuito per rivendicare i diritti negati ai disabili e alle loro famiglie ma anche per promuovere le attività. Un' atmosfera di festa e spettacolo accoglierà famiglie e studenti affinchè la disabilità NON SIA PIU' UN MONDO A PARTE MA UNA PARTE DEL MONDO.

http://www.famigliedisabili.org/



Basta usare le parole RITARDO o RITARDATO!
da superando.it


C'è una campagna mondiale, lanciata nel 2004 da Special Olympics, che punta all'abolizione dei termini "ritardato" e "ritardo mentale", per contribuire a una giusta considerazione delle persone con disabilità intellettiva e relazionale, educando sui danni che possono venire da quelle parole, non sempre considerate sbagliate, mentre lo sono molto.
Vediamo perché

http://www.superando.it/content/view/8654/112/

La redazione
Aggiungi un commento
Sono presenti 0 commenti Visualizza tutti i commenti
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
Bookmark and Share

Stampa Articolo Stampa articolo
Invia una opinione sull'articolo
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
 

G.T. Engine Powerd by Innova Servizi Roma Via Appia Nuova 882- Web Content Manager Maurizio Scarabotti

Valid HTML 4.01 Transitional