Torna nella homepage
 
n.6 ottobre 2010
Registrata presso il:Tribunale di Roma n. 63/2010 del 24/02/2010
Direttore responsabile Manuela Rosci
Oggi è il giorno:24 Settembre 2018 Pubblicato da Sysform Editore - Iscrizione al R.O.C. n.19433 Sysform Editore - Via Monte Manno 23 00131 Roma
Articolo 'Fortunato ... un bambino ipera... >>>
SysForm Editore - editoria digitale per il mondo della scuola e della formazione
Per visualizzare le sottoaree clicca sull'icona
Dalla redazione Dalla redazione
Long Life Learning Long Life Learning
Scuola & Tecnologia Scuola & Tecnologia
Editoriali Editoriali
Emergenza scuola Emergenza scuola
Organizzazione Scolastica Organizzazione Scolastica
Integrazione Scolastica Integrazione Scolastica
Didattica Laboratoriale Didattica Laboratoriale
  Pag Argomento
HomePage   HomePage
Pagina Integrazione Scolastica 2 Integrazione Scolastica
Pagina Organizzazione Scolastica 3 Organizzazione Scolastica
Pagina Didattica Laboratoriale 4 Didattica Laboratoriale
Pagina Emergenza scuola 5 Emergenza scuola
Pagina Long Life Learning 7 Long Life Learning

Ricerca avanzata >>>
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
Fortunato ... un bambino iperattivo
Il Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività
di Castaldo Esterina - Integrazione Scolastica
La motivazione di fondo che ci ha spinte ad approfondire e a trattare l'argomento del disturbo di attenzione e di iperattività unito ai disturbi specifici dell'apprendimento, deriva dalle osservazioni dirette che entrambe abbiamo fatto durante la nostra carriera (la prima in qualità di insegnante, la seconda in qualità di specialista del linguaggio e della comunicazione), di bambini a cui alle difficoltà scolastiche si aggiungono anche quelle comportamentali.

Nella scuola di oggi tanti docenti si trovano ad affrontare problemi che sembrano insuperabili e insormontabili ed esistono anche bambini che oltre a delle attenzioni in più richiedono una conoscenza e una preparazione più approfondita.

L'intento di questo percorso è quello di offrire ai colleghi docenti, ai genitori, agli specialisti e a quanti si occupano di bambini "speciali", l'esperienza di come la condivisione di un progetto possa dare ottimi risultati.Le problematiche associate al disturbo DDAI sono molteplici e difficili da capire e gestire. Piuttosto che parlare per termini astratti o più generici abbiamo deciso di raccontarvi la storia di Fortunato.

Per questo abbiamo pensato di mettere insieme le nostre conoscenze ed esperienze per aiutare, chi come noi, si trova di fronte il proprio "Fortunato".

Fortunato è un bambino speciale, che fin dalla più tenera età ha manifestato uno sviluppo motorio particolarmente vivace e i primi sintomi del DDAI sono comparsi nella Scuola dell'Infanzia evidenziandosi maggiormente nella Scuola Primaria: problemi di attenzione e autocontrollo.


Penso che la tematica affrontata sia molto interessante, un po' tutti noi abbiamo avuto o abbiamo un Fortunato in classe; viene automatico identificarsi nelle storie dei docenti in difficoltà alle prese con genitori troppo spesso sordi e ciechi di fronte ad un figlio "terribile", definito vivace o un po' esuberante. Mi ha colpito molto il percorso di consapevolezza che hanno affrontato quei genitori. Mi è' piaciuta l'idea di anteporre alla parte teorica, riguardante la patologia, la storia esperienziale legata al vissuto del bambino, delle colleghe e del precorso intrapreso, proprio perché il lettore, magari un insegnante di sostegno che ha il suo Fortunato, si sente accompagnato in un viaggio attraverso posti che conosce molto bene ma che magari facevano paura; affrontati in compagnia e tenuti per mano da qualcuno che un po' te li spiega quei posti, e ti aiuta a dare un nome a quei meandri un po' oscuri che tengono in scacco un bambino, tutto sembra più facile e ci si sente meno soli.
Mi piace moltissimo questo strumento (e-book) e forse mi sarebbe piaciuto trovare ancora più link, anche se ce ne sono veramente tanti!. Brave le colleghe che hanno saputo non solo raccontare ma anche offrire importanti suggerimenti da poter applicare nel quotidiano.
(Elena, docente di sostegno, commento all'e-book che ha letto)


Chi si affaccia per la prima volta a questa problematica, troverà una parte dedicata al DDAI (che cos'è, gli studi più recenti, la diagnosi, le terapie) da cui attingere le informazioni sul disturbo che si ritengono più opportune.

L'esperienza diretta è arricchita da spunti di lavoro, approfondimenti, link, osservazioni e indicazioni di chi ha sperimentato sul campo ciò che racconta, ha potuto toccare con mano le grandi risorse che hanno i bambini "speciali".

Solo grazie all'aiuto di tutti è stato possibile creare una scuola possibile per un bambino speciale come Fortunato!!!

Esterina Castaldo e Loredana Schettini, autrici dell'e-book "Fortunato ... un bambino iperattivo", ottobre 2010, Sysform Editore

In allegato:
leggi l'indice
vai sul sito dell'Editore
Aggiungi un commento
Sono presenti 0 commenti Visualizza tutti i commenti
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
Bookmark and Share

Stampa Articolo Stampa articolo
Invia una opinione sull'articolo
Indice dell'e-book Indice dell'e-book
l'e-Book l'e-Book
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
 

G.T. Engine Powerd by Innova Servizi Roma Via Appia Nuova 882- Web Content Manager Maurizio Scarabotti

Valid HTML 4.01 Transitional