Numero: 2 -Gennaio 2008 -Anno I   Direttore responsabile Manuela Rosci Web
Oggi è il giorno: 14 Novembre 2018

Pubblicato da Sysform Promozione di Sistemi Formativi

Via Monte Manno 23 00131 Roma

Articolo 'Giano bifronte'  >>>
Per visualizzare le sottoaree clicca sull'icona
Editoriali Editoriali
Organizzazione Scolastica Organizzazione Scolastica
Integrazione Scolastica Integrazione Scolastica
Didattica Laboratoriale Didattica Laboratoriale
In diretta dalla Segreteria In diretta dalla Segreteria
  Pag Argomento
HomePage   HomePage
Pagina Organizzazione Scolastica 2 Organizzazione Scolastica
Pagina Integrazione Scolastica 3 Integrazione Scolastica
Pagina Didattica Laboratoriale 4 Didattica Laboratoriale
Pagina In diretta dalla Segreteria 5 In diretta dalla Segreteria

Ricerca avanzata >>>
Giano bifronte
Il doppio ruolo di insegnante e genitore
di Cellura Carla - Organizzazione Scolastica
Spesso nella nostra vita professionale e privata ci troviamo ad assumere le sembianze di questa divinità, protettrice delle porte e delle finestre e del corso del tempo. Giano era anche il dio del principio : IANUARIUS (gennaio) ha preso il nome da lui.
Si dice che fosse stato un re del Lazio e che avesse costruito sul Gianicolo una fortezza, la cui porta era chiusa in tempo di pace ed aperta in tempo di guerra. Aveva due facce e per questo era detto "Bifronte": una faccia rappresentava la conoscenza del passato e l'altra quella del futuro.


Questa figura mitologica calza bene con il nostro doppio ruolo di insegnanti e di genitori che spesso ci vede, "per una faccia", impegnati ad essere per i nostri ragazzi l'autorevolezza dell'esperienza che dà la forza e il coraggio per proseguire, mentre "l'altra faccia" rappresenta la curiosità per ciò che di nuovo ci offre il progresso scientifico e tecnologico, protesi a dare alle nuove generazioni la possibilità di costruire un sereno avvenire .
Questo doppio "sentire e vedere" ci apre, a mio parere, le porte per instaurare rapporti di alleanza duratura e sincera con i genitori dei nostri alunni, i quali possono ricevere da noi tutta la nostra comprensione per le PREOCCUPAZIONI che li assillano, ma, al tempo stesso ( ed ecco l'altra nostra faccia) trovare in noi degli attenti educatori che si OCCUPANO dei loro figli.
Occhi, però, care colleghe, a non sentirvi troppo "divine", ma, da comuni mortali, affrontate con coraggio e pazienza questo cammino che rende la scuola l' "UNICA SCUOLA POSSIBILE" per i nostri ragazzi.

Carla Cellula Docente 196° Circolo Didattico Via Perazzi - Roma
Aggiungi un commento
Sono presenti 0 commenti Visualizza tutti i commenti
Stampa Articolo Stampa articolo
Invia una opinione sull'articolo
 

G.T. Engine Powerd by Innova Servizi Roma Via Appia Nuova 882- Web Content Manager Maurizio Scarabotti

Valid HTML 4.01 Transitional