Torna nella homepage
 
Numero: 3-novembre 2008- Anno II   Direttore responsabile Manuela Rosci
Oggi è il giorno: 17 Novembre 2018

Pubblicato da Sysform Promozione di Sistemi Formativi

Via Monte Manno 23 00131 Roma

Articolo 'Gli occhi dei bambini'  >>>
Per visualizzare le sottoaree clicca sull'icona
Dalla redazione Dalla redazione
Oltre a noi... Oltre a noi...
Editoriali Editoriali
Emergenza scuola Emergenza scuola
Organizzazione Scolastica Organizzazione Scolastica
Integrazione Scolastica Integrazione Scolastica
Didattica Laboratoriale Didattica Laboratoriale
In diretta dalla Segreteria In diretta dalla Segreteria
  Pag Argomento
HomePage   HomePage
Pagina Emergenza scuola 2 Emergenza scuola
Pagina Organizzazione Scolastica 3 Organizzazione Scolastica
Pagina Integrazione Scolastica 4 Integrazione Scolastica
Pagina Didattica Laboratoriale 5 Didattica Laboratoriale
Pagina In diretta dalla Segreteria 6 In diretta dalla Segreteria
Pagina Oltre a noi... 7 Oltre a noi...

Ricerca avanzata >>>
Gli occhi dei bambini
Entro in classe...
di Cosentino Enza - Integrazione Scolastica >>> L'esperienza a scuola
Entro in classe, come al solito richiamo l'attenzione dei bambini osservandoli e stando in silenzio affinchè possano prestare attenzione a ciò che dirò.
Ma... i miei occhi sono catturati da quelli di T. tristi e sconsolati.
Allora mi avvicino e chiedo se c'è qualcosa che non va, ma lui risponde che va tutto bene.
Non sono convinta.
T. mi chiede di andare al bagno, lo seguo e lui scoppia in un pianto a dirotto, liberatorio.
Lo accarezzo, lo incoraggio, lui tenta di spiegare...ma non riesce, il pianto a singhiozzi non gli permette di parlare.
Sono stupita, sorpresa perchè un bambino come T., che ha sempre dimostrato sicurezza, spavalderia e a volte arroganza...adesso è davanti a me fragile, indifeso...
T. cerca di spiegarmi quello che prova, ma è confuso parla di episodi familiari in modo frammentario.
Poi mi chiede di andare a casa, non se la sente di tornare in classe... Lo accontento.
Telefono alla mamma, le spiego l'accaduto e la invito a parlare con il bambino perchè, essendo molto introverso, lei sarebbe riuscita a farlo parlare.
T. rientra in classe con me e i suoi compagni, che stanno lavorando con il maestro, chiedono subito cosa sia successo.
Li rassicuro dicendo che non si sente molto bene e sta per uscire.
T.saluta... ma sulla porta due amici, quelli della sua "banda" si avvicinano e senza proferire parola lo abbracciano!!!
Mitici!!!

Perchè ho raccontato questo episodio?
Perchè "forse" il prossimo anno non avrò la possibilità di guardare negli occhi i bambini!!!

Enza Cosentino Docente 196° Circolo Didattico Via Perazzi 46 - Roma
Aggiungi un commento
Sono presenti 0 commenti Visualizza tutti i commenti
Stampa Articolo Stampa articolo
Invia una opinione sull'articolo
 

G.T. Engine Powerd by Innova Servizi Roma Via Appia Nuova 882- Web Content Manager Maurizio Scarabotti

Valid HTML 4.01 Transitional