Torna nella homepage
 
Numero: 8-aprile 2009- Anno II   Direttore responsabile Manuela Rosci
Oggi è il giorno: 12 Novembre 2018

Pubblicato da Sysform Promozione di Sistemi Formativi

Via Monte Manno 23 00131 Roma

Articolo 'Il mondo "salvato" dai ragazzi... >>>
Per visualizzare le sottoaree clicca sull'icona
Dalla redazione Dalla redazione
Long Life Learning Long Life Learning
Oltre a noi... Oltre a noi...
Editoriali Editoriali
Organizzazione Scolastica Organizzazione Scolastica
Integrazione Scolastica Integrazione Scolastica
Didattica Laboratoriale Didattica Laboratoriale
In diretta dalla Segreteria In diretta dalla Segreteria
  Pag Argomento
HomePage   HomePage
Pagina Organizzazione Scolastica 3 Organizzazione Scolastica
Pagina Integrazione Scolastica 4 Integrazione Scolastica
Pagina Didattica Laboratoriale 5 Didattica Laboratoriale
Pagina In diretta dalla Segreteria 6 In diretta dalla Segreteria
Pagina Oltre a noi... 7 Oltre a noi...
Pagina Long Life Learning 8 Long Life Learning

Ricerca avanzata >>>
Il mondo "salvato" dai ragazzini
Un percorso di Educazione Interculturale nel 143° Circolo Didattico a Spinaceto: "NOI&NOI"
di Presutti Serenella - Integrazione Scolastica >>> L'esperienza a scuola
capire le differenze
capire le differenze

La nostra società si sta caratterizzando sempre di più per la sua componente multirazziale e multietnica, ponendo interrogativi e richieste di un nuovo impegno volto al confronto e all'integrazione.

Per fare integrazione non basta solo che le persone diverse tra loro stiano insieme; è richiesto ad ognuno un percorso indubbiamente faticoso che spesso comporta rinunce e limitazioni, e si rivela l'unico percorso destinato a dare risultati positivi a lungo raggio.
Per costruire una società multietnica dovremmo iniziare da percorsi di questo tipo, che mettano al centro dell'attenzione il reciproco rispetto e tolleranza fra le diverse culture, per innescare una dinamica interculturale dove sia insito il concetto di interscambio positivo e una contaminazione orientata all'arricchimento reciproco e al rispetto delle differenze.
Diventa quindi essenziale considerare la differenza come valore, portando nelle Scuole proposte che abbiano l'obiettivo di costruire negli alunni uno spirito di collaborazione e di cooperazione nel quale il mezzo linguistico gioca un ruolo fondamentale.

L'Associazione Terra Marique ha già operato nel settore scolastico con finalità di integrazione ed educazione all'intercultura presso il 143° Circolo scolastico, realizzando un laboratorio denominato Noi&Noi. Con questo nome si è voluto sottolineare l'importanza di sentirsi parte di una stessa realtà, di uno stesso gruppo in cui ciascuno mantiene la propria individualità, la propria identità arricchita dal confronto. La ricchezza del noi sta in tanti io che si confrontano, si stimolano e si arricchiscono a vicenda.

Il laboratorio ha riscosso grande successo tra gli Alunni, ma non sempre le azioni sono state vissute come comprensibili dai Genitori. E' per questo che è parso necessario affrontare alcune spiegazioni e chiarimenti con gli adulti utilizzando i linguaggi usati con i bambini, e non solo fermarsi ad una riformulazione verbale e cognitiva dell'esperienza.
Si è quindi organizzata la Festa dell'Intercultura (vedi locandina), dove la Scuola mostrasse con la metodologia ludica cosa hanno fatto ed imparato i bambini.
Alcuni esperti, anche con l'ausilio dei mezzi tecnici, hanno raccontato come modi di vedere apparentemente lontani da noi, siano risultati di facile comprensione per i bambini, come ad esempio la disciplina Yoga, apprezzandone il lingaggio della fisicità e la sua vicinanza con il mondo della Natura.
Il messaggio è arrivato anche agli adulti, che attraverso gli occhi dei bambini hanno colto l'essenza del significato del percorso intrapreso nel contesto scolastico.
Una mamma durante la Festa mi ha detto: "Credo che se la realtà ci pone di fronte all'esistenza delle differenze non sia sensato negarle, piuttosto celebrarle come in questa occasione".
Sono molto d'accordo e credo anche che dovremmo imparare sempre più ad ascoltare i bambini ed accorgersi che in fondo, come ci ha detto Elsa Morante, il mondo può essere salvato proprio da loro!

Serenella Presutti Psicopedagogista, Dirigente scolastico del 143° Circolo scolastico "Spinaceto" - Roma
Aggiungi un commento
Sono presenti 0 commenti Visualizza tutti i commenti
Stampa Articolo Stampa articolo
Invia una opinione sull'articolo
volantino Festa dell'Intercultura volantino Festa dell'Intercultura
e.mail autore e.mail autore
 

G.T. Engine Powerd by Innova Servizi Roma Via Appia Nuova 882- Web Content Manager Maurizio Scarabotti

Valid HTML 4.01 Transitional