Torna nella homepage
 
n 8 dicembre 2010
Registrata presso il:Tribunale di Roma n. 63/2010 del 24/02/2010
Direttore responsabile Manuela Rosci
Oggi è il giorno:22 Settembre 2018 Pubblicato da Sysform Editore - Iscrizione al R.O.C. n.19433 Sysform Editore - Via Monte Manno 23 00131 Roma
Articolo 'Il teatro è "vero" anche se po... >>>
SysForm Editore - editoria digitale per il mondo della scuola e della formazione
Per visualizzare le sottoaree clicca sull'icona
Dalla redazione Dalla redazione
Long Life Learning Long Life Learning
Oltre a noi... Oltre a noi...
Scuola & Tecnologia Scuola & Tecnologia
Emergenza scuola Emergenza scuola
Organizzazione Scolastica Organizzazione Scolastica
Integrazione Scolastica Integrazione Scolastica
Didattica Laboratoriale Didattica Laboratoriale
  Pag Argomento
HomePage   HomePage
Pagina Integrazione Scolastica 2 Integrazione Scolastica
Pagina Organizzazione Scolastica 3 Organizzazione Scolastica
Pagina Didattica Laboratoriale 4 Didattica Laboratoriale
Pagina Oltre a noi... 6 Oltre a noi...

Ricerca avanzata >>>
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
Il teatro è "vero" anche se porta la maschera
Il teatro - didattico è fare "vera scuola" ogni giorno
di Traversetti Marianna - Didattica Laboratoriale

Il teatro è sangue!


Quante volte ho ripetuto a me stessa questa frase, così piena di significati e portatrice di emozioni forti e palpabili, quante volte l'ho pronunciata con enfasi ed orgoglio al cospetto dei miei alunni...in tanti anni.... Quante volte ne ho goduto la meraviglia... e lo stupore ...

Eh sì, può sembrare un po' retorico, mi rendo perfettamente conto, sentir parlare di teatro scolastico in questi termini così apparentemente assolutistici e disincantati ma... non riesco a farne a meno!
Solo se si vive l'esperienza del teatro - didattico come insegnante, come alunno - attore e come genitore coinvolto, allora si può comprendere la grandissima ed inequivocabile differenza che esiste tra una recita di scuola approssimata ed una rappresentazione di teatro - scuola frutto di un'attività transdisciplinare e laboratoriale.

Gli addetti ai lavori e non sanno bene che il teatro a scuola non può esplicarsi in modo lineare e tradizionale, come quello che si presenta ai nostri occhi quando ci si reca in un vero teatro, ad assistere ad una vera e propria rappresentazione teatrale; e non può chiamarsi quindi "teatro" l'attività scolastica molto praticata nelle scuole italiane che si risolve nella realizzazione della messa in scena di una recita, del tipo di quelle che di solito sono tristi, pedanti, che parlano sempre e solo di valori "tutto effetto", cari ai buon pensanti e che sviliscono l'attenzione degli spettatori, (siano essi padri e madri amorevoli), perché i dialoghi sono ripetuti a mo' di cantilena, con lo stesso incipit d'intonazione dall'inizio alla fine, e perché i contenuti, si vede, si sente, si intuisce chiaramente che non sono stati interiorizzati dagli allievi.
Ed infatti, è un mare di differenza quello che distingue una recita scolastica da un laboratorio teatrale fondato sulla didattica: la didattica quella vera, quella impregnata di azioni, di stimoli emotivi, visivi, di sentimenti, di cadute, di stravolgimenti e ripetizioni, di prove, di tentativi ed errori, la didattica di tutti i giorni, quella con cui noi docenti di teatro - didattico, del team di cui faccio parte, insegnamo a parlare, ad ascoltare, a condividere, a ragionare, a risolvere, a complicare, ad amare...

Sì ad amare la vita e la scuola.
Ed è proprio questo, a parer mio, la carta vincente di questo modo di "fare scuola", di concepire le giornate scolastiche, giorno dopo giorno, nell'ottica di una partecipazione sempre condivisa, sempre costruttiva, sempre ed imperantemente formativa.

Il teatro - didattico è un laboratorio itinerante, di andatura dinamica e flessibile, che ha alle sue basi un Progetto educativo condiviso dall'equipe pedagogica e conosciuto dai bambini che lo realizzano in prima persona.
Si incentra sulla consapevolezza che, per apprendere, l'alunno ha bisogno di costruire un atteggiamento mentale fondato sulla propria autostima (forma primaria che prelude ad ogni tipo di cammino scolastico e progressione apprenditiva), ed accresciuto dalla costruzione di una rete di rapporti interpersonali efficaci e reciproci tra insegnante e alunno e tra alunni e alunni, nella convinzione che senza la relazione empatica del gruppo di lavoro formato da tutti i protagonisti del laboratorio del fare, adulti e bambini, non si produce apprendimento e dunque non si esercita l'insegnamento.

La cosa più interessante e significativa dal punto di vista professionale che il teatro - didattico permette di fare a scuola è la possibilità di coniugare gli stili di apprendimento degli alunni agli stili di insegnamento.
Noi insegnanti, infatti, abbiamo il grande privilegio di poter mettere sempre alla prova le competenze di pensiero dei nostri alunni, scegliendo gli strumenti e i metodi applicativi più appropriati, direi i più congeniali ai loro stili di apprendimento. In questo senso dico spesso, quando mi trovo a parlare nello specifico di ciò che realmente in classe facciamo io e le mie colleghe, è che insegnare significa produrre un cambiamento euristico.

Così come su un palco ti agiti tra il proscenio e il dietro le quinte, prima a passi lenti e timorosi, ma poi sempre più audaci e sicuri e trovi la via, la via per entusiasmarti, la via per sorprendere il tuo, il nostro pubblico...così in classe nutri il fermento di quello che è il piacere di vivere insieme agli altri insegnanti ed ai tuoi ragazzi l'emozione dello scoprirsi insieme, più forti, più capaci, più sicuri di aver trovato una strategia ed un modo di stare a scuola unico ed irripetibile.

E per non usare più parole, posso far cogliere ai lettori l'essenza di ciò di cui parlo invitandoli a vedere sul sito www.diregiovanidirefuturo.it (in via di completamento)lo spettacolo delle classi V A e B della scuola "Walt Disney", intitolato "Ulisse & co" messo in scena il 10 ottobre 2010 presso il Palazzo dei Congressi di Roma.
Buona visione!

Marianna Traversetti,Docente I.C. Via Perazzi 46 - Roma
Aggiungi un commento
Sono presenti 0 commenti Visualizza tutti i commenti
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
Bookmark and Share

Stampa Articolo Stampa articolo
Invia una opinione sull'articolo
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
 

G.T. Engine Powerd by Innova Servizi Roma Via Appia Nuova 882- Web Content Manager Maurizio Scarabotti

Valid HTML 4.01 Transitional