Torna nella homepage
 
n 71 marzo 2017
Registrata presso il:Tribunale di Roma n. 63/2010 del 24/02/2010
Direttore responsabile Manuela Rosci
Oggi è il giorno:20 Agosto 2017 Pubblicato da Sysform Editore - Iscrizione al R.O.C. n.19433 Sysform Editore - Via Monte Manno 23 00131 Roma
Articolo 'Il viaggio della formazione'  >>>
SysForm Editore - editoria digitale per il mondo della scuola e della formazione
Sysform Ente di Formazione accreditato dal MIUR
  Pag Argomento
HomePage   HomePage
Pagina Didattica Laboratoriale 1 Didattica Laboratoriale
Pagina Orizzonte scuola 2 Orizzonte scuola

Ricerca avanzata >>>
Il viaggio della formazione
Un'occasione per arricchire il bagaglio del docente
di Ercoli Erika - Formazione
Il viaggio formativo intrapreso, avente come meta l'approfondimento delle competenze, ha preso avvio dalla definizione delle otto competenze chiave europee. Si è poi passati all'identificazione dei traguardi disciplinari per ogni materia, con un'analisi molto attenta di quali dei traguardi specifici per ogni singola disciplina potessero essere considerati trasversali e quali competenze europee fossero volti a sviluppare.
La riflessione relativa alla trasversalità dei traguardi disciplinari mi ha sicuramente spinto a riflettere sulla necessità di organizzare attività didattiche il più possibile trasversali, per lo sviluppo delle diverse competenze dei singoli alunni, coinvolgendo anche i colleghi, a volte, meno predisposti ad un lavoro di questo tipo. Una volta completato lo studio della parte teorica, è stato molto importante ed interessante mettersi "alla prova", sperimentare con i ragazzi l'assegnazione e la realizzazione di un compito di realtà.
Questa attività mi ha fornito un altro spunto importante di riflessione sulla modalità di spiegazione dell'attività da svolgere agli alunni: bisogna indicare con chiarezza i tempi, le modalità di svolgimento del lavoro, dividendo l'attività assegnata in fasi, rendendo l'attività stessa più chiara; sapere cosa fare, avere le giuste direttive sulla modalità di realizzazione del prodotto. L'ausilio di una mappa mentale ha reso più semplice e chiaro il progetto e la finalità del lavoro, evidenziando i rapporti di interdisciplinarità tra le varie materie scolastiche.
In questo percorso sulle competenze si è arrivati poi alla definizione delle "evidenze", necessarie per valutare il livello di competenza raggiunto dai discenti. Gli alunni hanno mostrato grande interesse nello svolgimento del compito di realtà proposto, che consisteva nella realizzazione di un fumetto. Ognuno di loro ha messo in gioco le proprie abilità, misurandosi in modo costruttivo con gli altri; ognuno si è sentito parte di un grande mosaico, di cui ognuno ha rappresentato una piccola indispensabile tesserina. Basta solo che una piccola tessera salti, o si perda, per rendere il lavoro vano, incompleto: solo dove ognuno trova una collocazione precisa si raggiunge un obiettivo certo.
Ho trovato il percorso fornito molto chiaro, ritengo che, a volte, nella scuola secondaria di primo grado, i tempi necessari per lo svolgimento di diversi "compiti significativi" risultino troppo restrittivi. Tutte le tematiche affrontate nel corso sono risultate molto chiare anche grazie al materiale allegato ad ogni lezione svolta. Ogni giorno vado in classe con l'idea di diventare un'insegnante e una persona migliori e sicuramente imparo sempre qualcosa di nuovo da quelli che credo siano elementi indispensabili alla nostra crescita professionale e umana: gli alunni.


Erika Ercoli, docente IC Casalbianco - Roma
Aggiungi un commento
Sono presenti 1 commenti Visualizza tutti i commenti
inserito domenica 02/04/2017 ore 17:42 da Gabriella Mottola
Trovo molto condivisibile la riflessione sulla necessità di organizzare attività didattiche trasversali, penso sia il percorso più efficace per il raggiungimento delle competenze; pertanto, i compiti di realtà, che risultano all'alunno di grande interesse, permettono "l'evidenza", condizione necessaria per valutare.
Bookmark and Share

Stampa Articolo Stampa articolo
Invia una opinione sull'articolo
 

G.T. Engine Powerd by Sysform Roma Via Monte Manno 23 -Roma- Web Content Manager Maurizio Scarabotti

Valid HTML 4.01 Transitional