Torna nella homepage
 
n 71 marzo 2017
Registrata presso il:Tribunale di Roma n. 63/2010 del 24/02/2010
Direttore responsabile Manuela Rosci
Oggi è il giorno:24 Settembre 2017 Pubblicato da Sysform Editore - Iscrizione al R.O.C. n.19433 Sysform Editore - Via Monte Manno 23 00131 Roma
Articolo 'L'Arte in Cattedra'  >>>
SysForm Editore - editoria digitale per il mondo della scuola e della formazione
Sysform Ente di Formazione accreditato dal MIUR
  Pag Argomento
HomePage   HomePage
Pagina Didattica Laboratoriale 1 Didattica Laboratoriale
Pagina Orizzonte scuola 2 Orizzonte scuola

Ricerca avanzata >>>
L'Arte in Cattedra
La Biennale dei Licei Artistici a Palazzo Venezia
di Riccardi Barbara - L'intervista
Il Polo Museale del Lazio ha ospitato l'Evento della Biennale dei Licei Artistici a Palazzo Venezia dal 15 dicembre al 15 gennaio 2017. La Biennale è stata promossa dalla Rete Nazionale dei Licei Artistici Italiani, grazie all'organizzazione del Liceo Artistico "Enzo Rossi" di Roma e dello stesso Polo Museale, in collaborazione con il Capofila del Progetto, il Liceo Artistico "Porta Romana" di Firenze.
La Biennale si è svolta nell'ambito del Progetto "Arte in cattedra", finanziato dalla Direzione Generale per gli Ordinamenti del MIUR.

Si tratta di un'esposizione dedicata ai lavori degli studenti delle Scuole d'arte italiane e straniere, ispirati al tema del Gioco. Una sala è stata dedicata ai "Maestri", ovvero ad artisti di chiara fama che hanno insegnato nei Licei Artistici e negli Istituti d'Arte italiani: in questa edizione i "Maestri" sono stati Libero Andreotti e Giovanni Dragoni.
Le opere sono state valutate e premiate da una Giuria di professionisti del campo; l'opera vincitrice è stata realizzata dalle studentesse e dagli studenti del Liceo "De Nittis-Pascali" di Bari, una riflessione sul gioco negato a troppe bambine e bambini migranti.

Questa manifestazione è nata con l'intento di coinvolgere, stimolare e valorizzare le energie creative degli allievi; è stata un "incubatore" di creatività e innovazione, uno spazio di interazione e partecipazione con seminari dedicati alla promozione dell'Arte contemporanea ed europea, alle espressioni culturali giovanili, alle azioni di contrasto al degrado urbano, al fine di aiutare i giovani a capire la società e la cultura contemporanea, promuovendo in tal modo forme di cittadinanza attiva e di dialogo interculturale.

Per conoscere il dietro le quinte di questo Progetto di alto spessore culturale e sociale sentiamo direttamente il Responsabile dei rapporti con Enti ed Istituzioni, il Prof.re Alessandro Reale del Liceo Artistico "E. Rossi" Fiduciario della Sede Distaccata - Casa Circondariale Femminile Rebibbia -.

1.Quando e perché è nata l'idea di questo progetto?
Il percorso della Biennale inizia all'interno del progetto "Arte in cattedra", promosso dalla Rete Nazionale dei Licei Artistici e fortemente sostenuto dal MIUR; è nato per creare momenti di confronto e stimolo ai ragazzi che stanno seguendo un percorso artistico ed inoltre per valorizzare le energie espresse dagli allievi dei diversi indirizzi del Liceo Artistico. A Palazzo Venezia sono state esposte le opere degli studenti di novanta licei artistici italiani, appositamente selezionate dal Comitato Tecnico Scientifico, insieme ai lavori di studenti spagnoli, inglesi, francesi, cinesi, coreani ed estoni provenienti dai licei di Barcellona, Londra, Parigi, Pechino, Seul e Tartu. Una Giuria, composta da Claudio Strinati, Antonio Natali, Piero Pizzi Cannella, Cristina Comencini e Ennio Peres, ha selezionato i lavori premiati.

2. Quali sono le aspettative, i risultati raggiunti e le soddisfazioni avute?
Il risultato raggiunto consiste nell'aver valorizzato l'aspetto comunicativo ed espressivo di un linguaggio fondamentale e dalle caratteristiche universali come quello dell'arte, attraverso momenti di confronto che hanno permesso la condivisione di idee e di nuove opportunità creative permeate di qualità e bellezza.

3.Come questo Progetto è collegabile alle Nuove Indicazioni Nazionali?
I risultati formativi raggiunti in relazione alle Nuove Indicazioni Nazionali si possono sintetizzare nelle seguenti voci: cittadinanza; competenze sociali e civiche; successo formativo ;tecnologie digitali.

4. Quali sono le prossime progettualità che state per mettere in campo?
Come prima cosa il Progetto "Gusto Mediterraneo": le vie del cibo tra oriente e occidente. Il Design culinario in Francia ed in Italia verrà presentato alla fine del mese di aprile 2017 a Palazzo Venezia, in collaborazione con le scuole di Parigi e con l'alberghiero "Tor Carbone".
A seguire c'è il Progetto "Erasmus Plus" sulla moda, dal titolo "Fashion e Performance", sviluppato con scuole provenienti da Francia, Spagna, Italia, Gran Bretagna, Germania, Portogallo. Proseguiremo con il Progetto "Letteratura e Arte", in collaborazione con le scuole dell'Estonia.
Infine verranno organizzare mostre con opere artistiche realizzate da detenuti e detenute attraverso esposizioni itineranti in collaborazione con la Casa Circondariale Femminile Rebibbia,il Nuovo Complesso Rebibbia e le Biblioteche di Roma; la prima esposizione ci sarà nel mese di aprile, presso la Biblioteca Marconi.


5.Essere docente o fare il docente: in quale delle due affermazioni si ritrova?
Essere docente vuol dire fare il docente. Ciò che l'insegnante deve trasmettere non sono solo i contenuti ma le modalità per l'apprendimento, il metodo; deve guidare gli alunni alla ricerca, in un sistema di interazione positiva.

In questo modo si può promuovere e valorizzare l'Arte e la Cultura a Roma e nel Lazio, puntando i fari sui talenti dei giovani che diventeranno artisti di professione; il Museo diventa una palestra in cui esercitare la propria creatività, un luogo sempre aperto e pronto ad accoglierli per proporre qualcosa di nuovo e di importante e per sperimentarsi e sperimentare nuovi lavori e nuove forme di Arte, anche considerando l'Alternanza/Scuola lavoro. L'Italia che si mostra e fa vedere al mondo le sue opere, iniziando dalle Scuole, in un percorso di crescita e formazione innovativo.


Barbara Riccardi, docente I.C. Padre Semeria di Roma, Counselor della Gestalt Psicosociale e Giornalista pubblicista
Aggiungi un commento
Sono presenti 0 commenti Visualizza tutti i commenti
Bookmark and Share

Stampa Articolo Stampa articolo
Invia una opinione sull'articolo
 

G.T. Engine Powerd by Sysform Roma Via Monte Manno 23 -Roma- Web Content Manager Maurizio Scarabotti

Valid HTML 4.01 Transitional