Torna nella homepage
 
n.56 ottobre 2015
Registrata presso il:Tribunale di Roma n. 63/2010 del 24/02/2010
Direttore responsabile Manuela Rosci
Oggi è il giorno:22 Novembre 2017 Pubblicato da Sysform Editore - Iscrizione al R.O.C. n.19433 Sysform Editore - Via Monte Manno 23 00131 Roma
Articolo 'La Buona Scuola è pubblica'  >>>
SysForm Editore - editoria digitale per il mondo della scuola e della formazione
Sysform Ente di Formazione accreditato dal MIUR
  Pag Argomento
HomePage   HomePage
Pagina Didattica Laboratoriale 2 Didattica Laboratoriale

Ricerca avanzata >>>
La Buona Scuola è pubblica
La scuola è arte, è vita... anche se 'a rischio'
di Vizza Maria Carmela - Orizzonte scuola
Nell'Istituto ove opero come docente della scuola dell'Infanzia, una delle modalità di lavoro è quella laboratoriale: in alcune ore settimanali i bambini vengono divisi per fasce di età per lavorare su una tematica scelta. Nel mio caso, il filo conduttore è "L'Arte".

Un'esperienza stimolante, divertente, allegra, gioiosa, svolta all'insegna dell'operatività e del coinvolgimento. Abitua i piccoli al lavoro cooperativo, li sollecita all'ammirazione per il bello, li guida verso il gusto estetico. Quest'anno abbiamo concluso l'attività con una visita didattica presso le Scuderie del Quirinale partecipando al laboratorio da loro proposto e vedendo la mostra di Matisse.
Durante il percorso, condiviso con le persone che quel giorno si trovavano lì, un signore incuriosito da questi piccoli allievi mi si avvicina e mi chiede la loro età. Rispondo che i piccoli appartengono ad una fascia di età dai tre ai cinque anni. Allora lui commenta: così piccoli?!.... Sicuramente sarà una scuola privata!

Con immenso orgoglio, ed una mal celata indignazione, ho risposto che la scolaresca proveniva da una scuola pubblica ubicata all'estrema periferia di Roma, peraltro in un territorio definito "Area a rischio", quindi una "scuola esposta e soggetta a numerose difficoltà e criticità".

I più non sanno che la "buona scuola" è fatta da persone che in essa credono; da persone che, per poter portare avanti preziose iniziative, offrono il loro tempo ai bambini senza curarsi della fatica, delle ore prestate oltre l'orario di servizio, della professionalità messa a disposizione della scuola e della società con molti oneri e scarso riconoscimento.

di Maria Carmela Vizza
docente della scuola dell'infanzia, I.C. "Giovanni Palombini"- Roma
Aggiungi un commento
Sono presenti 0 commenti Visualizza tutti i commenti
Bookmark and Share

Stampa Articolo Stampa articolo
Invia una opinione sull'articolo
 

G.T. Engine Powerd by Sysform Roma Via Monte Manno 23 -Roma- Web Content Manager Maurizio Scarabotti

Valid HTML 4.01 Transitional