Torna nella homepage
 
n.45 settembre 2014
Registrata presso il:Tribunale di Roma n. 63/2010 del 24/02/2010
Direttore responsabile Manuela Rosci
Oggi è il giorno:22 Settembre 2018 Pubblicato da Sysform Editore - Iscrizione al R.O.C. n.19433 Sysform Editore - Via Monte Manno 23 00131 Roma
Articolo 'Le "linee guida " ministeriali... >>>
SysForm Editore - editoria digitale per il mondo della scuola e della formazione
  Pag Argomento
HomePage   HomePage

Ricerca avanzata >>>
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
Le "linee guida " ministeriali
Utili indicazioni operative o adempimenti?
di Presutti Serenella - Orizzonte scuola
...la mappa non è il territorio...
...la mappa non è il territorio...
Dal 2009 ad oggi, dopo l'avvicendarsi di almeno tre Ministri e altrettanti governi, il nostro Sistema scolastico ha ricevuto alcune leggi e decreti importanti, tradotte poi anche in "linee programmatiche" che, al di là del giudizio politico che si possa esprimere da parte di ciascuno, contengono molti elementi di interesse ed indicazioni operative, "aggiornate" secondo le ultime indicazioni psicopedagogiche internazionali, attestandosi in una posizione che potremmo definire "la via italiana" per l'integrazione, l'inclusione e il contrasto alla dispersione scolastica.

Perché è utile, se non necessario, per i docenti e gli addetti ai lavori tutti, conoscere, commentare e rielaborare (possibilmente collegialmente e in gruppo) tali indicazioni?
La mia esperienza di docente prima e dirigente scolastico dopo, maturata proprio negli anni di costruzione delle linee, mi suggerisce di allertare l'attenzione proprio sulla dimensione "nazionale" di tali documenti, per condividerne la lettura,il commento e confrontarne i punti di vista, per poi essere in grado di aprire una strada di confronto nella "scuola reale".

Questo odierno vuole rappresentare l'inizio, la premessa del percorso che si vuole proporre attraverso una serie di articoli.


L'analisi si muoverà sulla linea di tre interrogativi:

➢ QUALI linee programmatiche?


➢ PERCHÉ è importante che le persone di scuola le leggano e le conoscano?


➢ COSA e COME rielaborare le indicazioni?


Iniziamo qui appunto a presentare i documenti in ordine cronologico di divulgazione, rispondendo al primo dei tre interrogativi, per poi approfondirne in seguito i contenuti e le prospettive operative.

a.s. 2009/2010
Linee guida per l'integrazione scolastica degli alunni con disabilità
a firma del Min.On. Mariastella Gelmini Si fa il "punto" della situazione in ordine alla disabilità e l'integrazione, sottolineando l'importanza della normative vigente e delineando i ruoli e i compiti istituzionali ed educativi nell'ambito scolastico, sia nei rapporti interni che nei riguardi delle famiglie degli alunni con certificazione.

a.s. 2013/14
Linee guida per l'accoglienza e l'integrazione per gli alunni stranieri

a firma del Min.On. Maria Chiara Carrozza
Sono aggiornate alcune disposizioni per gli alunni stranieri, secondo le disposizioni di legge, in modo da chiarire per gli addetti ai lavori della scuola i margini di "manovra" delle azioni educative e didattiche. Le linee propongono una lettura con la lente del concetto dell'inclusione, andando oltre l'obiettivo del primo "step" dell' integrazione.

a.s. 2013/14
Linee guida nazionali per l'orientamento permanente
a firma del Min.On. Maria Chiara Carrozza
Il documento contiene la sintesi di aspetti normativi, operativi e programmatici che riassumono soprattutto le esperienze della scuola "vera" degli ultimi anni, considerando le tendenze e le scoperte internazionali, in particolare il contesto europeo. Le ragioni più forti del documento sono esprimibili soprattutto nell'obiettivo della lotta alla dispersione e all'abbandono scolastico

Nel prossimo articolo l'analisi del documento "Linee guida per l'integrazione scolastica degli alunni con disabilità" e i documenti di aggiornamento sull'argomento divulgati negli anni seguenti, che hanno segnato il passaggio dalle politiche dell'integrazione a quelle dell'inclusione.

Una riflessione che accumuna i tre documenti: penso che sia importante per le persone di scuola trovare elementi comuni e "spazi" di incontro/confronto delle idee, per crescere, progettare e sviluppare azioni.

Un augurio a tutti in questo senso per un nuovo anno che inizia, che richiederà nuove energie, idee ed azioni per i "nuovi" e i "vecchi" alunni a noi affidati.

Serenella Presutti
Dirigente scolastica dell'I.C. "VIA FRIGNANI" di Roma,
psicopedagogista e counsellor

Aggiungi un commento
Sono presenti 0 commenti Visualizza tutti i commenti
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
Bookmark and Share

Stampa Articolo Stampa articolo
Invia una opinione sull'articolo
Indice Linee guida stranieri Indice Linee guida stranieri
Linee guida per l'integrazione alunni con disabilità Linee guida per l'integrazione alunni con disabilità
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
 

G.T. Engine Powerd by Innova Servizi Roma Via Appia Nuova 882- Web Content Manager Maurizio Scarabotti

Valid HTML 4.01 Transitional