Torna nella homepage
 
n.17 novembre 2011
Registrata presso il:Tribunale di Roma n. 63/2010 del 24/02/2010
Direttore responsabile Manuela Rosci
Oggi è il giorno:26 Settembre 2018 Pubblicato da Sysform Editore - Iscrizione al R.O.C. n.19433 Sysform Editore - Via Monte Manno 23 00131 Roma
Articolo 'Le prime dichiarazione di Fran... >>>
SysForm Editore - editoria digitale per il mondo della scuola e della formazione
  Pag Argomento
HomePage   HomePage
Pagina Integrazione Scolastica 2 Integrazione Scolastica
Pagina Organizzazione Scolastica 3 Organizzazione Scolastica
Pagina Long Life Learning 7 Long Life Learning
Pagina Dalla redazione 9 Dalla redazione
Per visualizzare le sottoaree clicca sull'icona
Dalla redazione Dalla redazione
Dedicato a te Dedicato a te
e-book novità e-book novità
L'intervista L'intervista
Long Life Learning Long Life Learning
Scuola & Tecnologia Scuola & Tecnologia
Sotto la lente Sotto la lente
Editoriali Editoriali
Emergenza scuola Emergenza scuola
Organizzazione Scolastica Organizzazione Scolastica
Integrazione Scolastica Integrazione Scolastica

Ricerca avanzata >>>
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
Le prime dichiarazione di Francesco Profumo
Strategica l'alleanza tra scuola e famiglia
di Rosci Manuela - L'intervista
Non avendo possibilità di intervistare direttamente il nuovo Ministro che si occuperà della scuola e dell'università, proponiamo le sue prime dichiarazioni tratte dai comunicati stampa rilasciati.

Il nuovo Ministro dell'Istruzione
Il nuovo Ministro dell'Istruzione
"Voglio essere il ministro dell'ascolto e del dialogo, ma condanno ogni forma di violenza"
Per questo governo, e per me, i giovani - quindi in particolar modo gli studenti - rappresentano una grande risorsa di questo Paese, che il Presidente Monti ha giustamente indicato come una delle priorità dell'azione dell'esecutivo. E' mia intenzione ascoltare con attenzione e interesse tutte le voci del mondo della scuola e dell'università che vogliano essere propositive. Per questo mi rendo disponibile ad incontrarle a breve. Da professore sono abituato ad ascoltare gli studenti, le loro aspettative e speranze sono legittime. Scuola, università e ricerca restano presidi strategici per assicurare all'Italia un futuro solido e prospero, per dare certezze ai giovani, per consentire a tutti i cittadini di assecondare il proprio talento e le proprie ambizioni. Lo ripeto, voglio essere il ministro dell'ascolto e del dialogo. Ma, con la stessa decisione, voglio condannare nella maniera più ferma ogni violenza, a persone e cose. La forza delle proprie idee e proposte non può essere offuscata dalla violenza e dalla prevaricazione.(17 novembre)

Scuola, Il Ministro incontra le Associazioni dei Genitori
Profumo: "Strategica l'alleanza tra scuola e famiglia per formare i giovani"
Il Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Francesco Profumo, ha incontrato questa mattina al Ministero il Forum Nazionale delle Associazioni dei Genitori della Scuola (FoNAGS), che raggruppa le Associazioni maggiormente rappresentative.
A.Ge, A.ge.Sc, Coordinamento Genitori democratici, Faes e Mo.i.ge hanno espresso vivo apprezzamento per il tempestivo incontro con il Ministro, a cui è stata fatta presente l'esigenza di una scuola più efficiente e di qualità, che colmi le diseguaglianze nelle diverse aree del Paese e sia capace di sostenere, con l'orientamento, gli studenti in tutte le fasi del loro percorso di studi. Le Associazioni hanno sostenuto anche la necessità di affrontare i temi dell'autonomia, della responsabilità e della valutazione dell'insegnamento.

"L'incontro di questa mattina - ha detto il Ministro Profumo - è stato molto proficuo. I temi sollevati dalle associazioni dei genitori sono centrali per il rilancio del sistema scolastico italiano. Da studente prima, da genitore e insegnante poi, conosco bene il valore centrale della scuola e dell'istruzione nella crescita umana, culturale e professionale di ciascuno. In questa chiave, considero strategica l'alleanza tra scuola e famiglia per la formazione dei nostri giovani.

Perciò ho invitato le Associazioni dei genitori degli studenti a lavorare insieme, e farò altrettanto con i rappresentanti degli studenti e degli insegnanti. La scuola italiana deve essere in grado di preparare nel miglior modo possibile i nostri ragazzi, consentendo loro un'istruzione al passo con i mutamenti della società. Colgo inoltre con interesse l'invito a una scuola all'insegna della responsabilità e autonomia, concetti che vorrei coniugare in autonomia responsabile, per avere meno regole e più efficienza, Analogamente il tema della valutazione andrà affrontato prendendo in considerazione strutture e insegnamento".

Sul tema dell'orientamento Profumo ha sottolineato come si tratti di un "argomento complesso, su cui sarà necessario aprire un confronto serio in grado di venire incontro alle esigenze di famiglie e studenti. I giovani - ha concluso il Ministro - non sono tutti uguali e nei momenti di passaggio, in cui è necessario prendere delle decisioni, sarebbe utile un sistema di tutoraggio che li affianchi nelle loro scelte".

Infine il Ministro ha accolto l'invito a pensare al Paese nella sua unità, senza lasciare indietro giovani e famiglie dove è più pressante l'emergenza scolastica, come al Sud. "L'auspicio - ha concluso il Ministro - è quello di aprire un canale di collaborazione e confronto continuo". (23 novembre)

La redazione
Aggiungi un commento
Sono presenti 0 commenti Visualizza tutti i commenti
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
Bookmark and Share

Stampa Articolo Stampa articolo
Invia una opinione sull'articolo
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
 

G.T. Engine Powerd by Innova Servizi Roma Via Appia Nuova 882- Web Content Manager Maurizio Scarabotti

Valid HTML 4.01 Transitional