Torna nella homepage
 
n.9 gennaio 2011
Registrata presso il:Tribunale di Roma n. 63/2010 del 24/02/2010
Direttore responsabile Manuela Rosci
Oggi è il giorno:21 Settembre 2018 Pubblicato da Sysform Editore - Iscrizione al R.O.C. n.19433 Sysform Editore - Via Monte Manno 23 00131 Roma
Articolo 'Luca non sa ancora leggere'  >>>
SysForm Editore - editoria digitale per il mondo della scuola e della formazione
  Pag Argomento
HomePage   HomePage
Pagina Integrazione Scolastica 2 Integrazione Scolastica
Pagina Organizzazione Scolastica 3 Organizzazione Scolastica
Pagina Didattica Laboratoriale 4 Didattica Laboratoriale
Pagina Emergenza scuola 5 Emergenza scuola
Per visualizzare le sottoaree clicca sull'icona
Dalla redazione Dalla redazione
Dedicato a te Dedicato a te
e-book novità e-book novità
Long Life Learning Long Life Learning
Oltre a noi... Oltre a noi...
Scuola & Tecnologia Scuola & Tecnologia
Editoriali Editoriali
Emergenza scuola Emergenza scuola
Organizzazione Scolastica Organizzazione Scolastica
Integrazione Scolastica Integrazione Scolastica
Didattica Laboratoriale Didattica Laboratoriale

Ricerca avanzata >>>
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
Luca non sa ancora leggere
Quello che può/deve fare la scuola
di Di Maria Rossella - Integrazione Scolastica
Luca frequenta la prima elementare e non sa ancora leggere.
Tenta di copiare alla lavagna, ma sempre con una grande fatica. I suoi compagni scrivono già osservazioni e filastrocche, rime e proverbi. Luca oggi ha ricevuto la scheda ed è contento perché ne ha parlato con i suoi amichetti e forse, chissà, magari ci scappa anche un regalino...ma la mamma ha il viso scuro e la cosa non è un buon segno, perché sulla sua scheda di valutazione ci sono tutti cinque.

C'è crisi stasera in famiglia.
Papà e mamma discutono animatamente e arrivano alla conclusione che se Luca non scrive è perché non si impegna abbastanza.

Luca non capisce e si sente umiliato.
A scuola lavora, ma a volte proprio non ce la fa più e allora si alza, gira per la classe e si diverte a prendere le penne ai più bravi, quelli che la maestra chiama alla lavagna e che stanno sempre attenti.

"Cosa sta succedendo?" Forse Luca, anche se la diagnosi può essere prematura, è un dislessico, ha cioè un disturbo specifico dell'apprendimento, o D.S.A, che si manifesta infatti proprio nel processo di letto-scrittura e interessa tra l'8 e il 10% degli alunni.

E' bene chiarire subito che il ragazzo affetto dalla D.S.A. non soffre di un ritardo mentale che gli impedisce di apprendere come i suoi compagni, bensì soffre di una condizione neurobiologica che, fin dalla nascita, non gli permette di codificare il linguaggio in maniera veloce e soddisfacente.

Apprendere il linguaggio scritto e automatizzarlo per lui è davvero un problema, perché le sue abilità non si sono sviluppate nel modo consueto.
L'insegnante preparato dovrebbe allarmarsi quando l'alunno inizia a confondere suoni simili, a saltare righe e parole, a non memorizzare le tabelline, i giorni della settimana, a confondere la destra con la sinistra.
Spesso il bambino dislessico è anche disgrafico, con scrittura disarmonica, incerta, a volte indecifrabile. Può fare errori continui ed essere quindi disortografico o ancora aver difficoltà nel calcolo aritmetico. I D.S.A. dunque, riguardano alcune abilità specifiche che non permettono una completa autosufficienza nell'apprendimento.

Una visita al neuropsichiatra ed eventualmente alla logopedista dovrebbe essere presa in considerazione dalla famiglia che dovrebbe sostenere psicologicamente il figlio per evitargli frustrazioni e una demotivazione all'apprendimento. "Luca vale davvero tutti quei cinque della sua scheda di valutazione?" E in classe, non umiliamolo con troppe correzioni, ma insieme agli specialisti, costruiamo per lui dei percorsi condivisi che tengano conto delle sue difficoltà, lo motivino e lo valorizzino. Evitiamogli per favore l'impotenza di insuccessi prolungati che un domani possono creargli ansia, perdita di autostima o anche depressione, patologie sempre in agguato.

Rossella Di Maria -L'articolo è uscito sulla sua rubrica "A Ruota libera" del mensile "La parola al cittadino", febbraio 2009 diretto da Angela Fruzzetti, rivista che esce a Massa e a Carrara.

L'Autrice , insieme alla collega Aurora Ranfagni ha scritto "Genitori in prima linea" - ebook pubblicato da Sysform Editore, dicembre 2010
Aggiungi un commento
Sono presenti 0 commenti Visualizza tutti i commenti
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
Bookmark and Share

Stampa Articolo Stampa articolo
Invia una opinione sull'articolo
ebook ebook "Genitori in prima linea"
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
 

G.T. Engine Powerd by Innova Servizi Roma Via Appia Nuova 882- Web Content Manager Maurizio Scarabotti

Valid HTML 4.01 Transitional