Torna nella homepage
 
n.11 marzo 2011
Registrata presso il:Tribunale di Roma n. 63/2010 del 24/02/2010
Direttore responsabile Manuela Rosci
Oggi è il giorno:17 Novembre 2018 Pubblicato da Sysform Editore - Iscrizione al R.O.C. n.19433 Sysform Editore - Via Monte Manno 23 00131 Roma
Articolo 'Netpupils e Regoliamoci: una n... >>>
SysForm Editore - editoria digitale per il mondo della scuola e della formazione
  Pag Argomento
HomePage   HomePage
Pagina Organizzazione Scolastica 3 Organizzazione Scolastica
Pagina Didattica Laboratoriale 4 Didattica Laboratoriale
Pagina Emergenza scuola 5 Emergenza scuola
Pagina Dalla redazione 9 Dalla redazione
Per visualizzare le sottoaree clicca sull'icona
Dalla redazione Dalla redazione
Dedicato a te Dedicato a te
e-book novità e-book novità
Long Life Learning Long Life Learning
Scuola & Tecnologia Scuola & Tecnologia
Editoriali Editoriali
Emergenza scuola Emergenza scuola
Organizzazione Scolastica Organizzazione Scolastica
Integrazione Scolastica Integrazione Scolastica
Didattica Laboratoriale Didattica Laboratoriale

Ricerca avanzata >>>
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
Netpupils e Regoliamoci: una nuova sfida
Quando il social network serve a educare
di Marricchi Stefania - Scuola & Tecnologia
Anche l'ultimo gruppo di ragazzi è ormai entrato nel social network Netpupils!!
Il loro entusiasmo è davvero grande, si danno appuntamento in chat, caricano foto, video, cambiano le immagini dei loro profili, creano gruppi e si iscrivono e commentano quelli dei loro amici.
Un gruppo per loro particolare è stato quello di Regoliamoci, legato al Concorso promosso dall'Associazione Libera, sul riutilizzo di un bene confiscato alla mafia; il tema scelto è "Beni confiscati alle mafie e territorio: il sogno si fa segno".
I responsabili del progetto Netpupils hanno scelto come amministratore del gruppo, all'interno del social network un docente, per stimolarli nelle discussioni, sollecitarli su temi importanti quali la solidarietà, la giustizia, il coraggio, la fiducia... parlare insieme di coloro che compiono il male gratuitamente, senza farsi scrupoli; di coloro che prevaricano i più deboli e li ricattano; il coraggio di chi è riuscito ad affrontare le difficoltà con la forza della verità, più "forte" della menzogna e del ricatto che rendono l'uomo schiavo di se stesso e degli altri.
Altissimo il valore educativo!

All'inizio agli occhi dei ragazzi era solo un altro adulto, entrato senza "diritto" nel loro social network... Una bella sfida!!!!!
Insieme ai ragazzi abbiamo costruito il "Gruppo Regoliamoci" che ha raggiunto quasi 60 iscritti.
I ragazzi partecipano alle discussioni proposte, chiedono chiarimenti e iniziano a fare proposte su come poter utilizzare questo appartamento confiscato alla mafia; alcuni hanno detto che potrebbe diventare un asilo, altri una casa-famiglia... Beh, non male!!!
Il gruppo ha avuto come figure di riferimento alcuni "grandi uomini": Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Giovanni Paolo II, Don Pino Puglisi.
I ragazzi hanno visto i video che sono stati inseriti, hanno messo i loro commenti, si sono interrogati su "quanto male queste persone cattive hanno fatto"!
Si sono interrogati su questi grandi uomini che hanno dato la loro vita, non inutilmente, perché "le loro idee continuano a vivere", come c'era scritto sugli striscioni che ricordavano Falcone e Borsellino... questa è la grande sfida, dimostrare ai nostri ragazzi che vale sempre la pena lottare per il bene, la giustizia e la libertà, che non bisogna avere paura della verità, ma bisogna avere il coraggio e la fiducia di cercarla senza arrendersi.
Vorrei riportare alcuni dei loro commenti perché credo siano molto più efficaci delle mie parole... Ho scelto di lasciare alcuni "errori" ortografici che rendono ancora più autentico il pensiero di questi ragazzi!!!

Giulia028: per me la mafia è una organizzazione di criminale che vogliono truffare la gente e soprattutto fanno girare nelle scuole di liceo e università: la droga che fa male al nostro organismo la mafia è nata in Sicilia.
Francesco: per me l'amicizia è un'emozione ke "ha bisogno" di molta fiducia. Quando sei amico di qualcuno lo aiuti nel momento del bisogno e lo rispetti (quindi ancke il rispetto é compreso). Io non riesco a capire perké fanno i criminali, me lo spiegate per favore?
Kiara18 e kiagy: La mafia è un organizzazione spietata e criminale ma anche un sistema di violenza e potere che si trova soprattutto in Sicilia. Giusto?
Kiagy: infatti alcune persone ci nascono, alcuni ci diventano e alcuni ci diventano ma poi si rendono conto di aver sbagliato e ci rinunciano però non si deve scegliere la strada sbagliata ma quella verso la libertà.
Smiley Ellen: Maestraa... Ho visto il video che hai postato: io sono sicura che la mafia avrà una fine, basta crederci e avere molto coraggio. Infatti come dice Giovanni Paolo II queste persone cattive che fanno parte della mafia saranno punite dal SIGNORE!!
Lollo asroma: Maestra Giovanni Falcone aveva ragione la mafia ha un inizio ma avrà anche una fine io direi un po' come una partita. Giusto??
Kiara 18: Mammamia la mafia è davvero malvagia e ne sono ancora più certa perche ho visto il video!!
SmileyEllen: il nuovo video che hai pubblicato, maestra, mi commuove. Don Puglisi era una persona così buona ed è stata uccisa!! E per combattere la mafia c'è bisogno di tantissimo coraggio e non aver paura!! Proporrei di trasformare quell'appartamento in una piccola chiesa, dove tutti grandi e piccini possono imparare la parola di DIO!!
Sara: mafia=paura=silenzio=mafia

Quello che ha scritto Sara è il circolo vizioso che dobbiamo insegnare loro a spezzare... perché è ciò che potranno incontrare già alla loro giovane età!

Questa è la nostra sfida, aiutarli ad essere se stessi, sempre, a non aver paura delle loro idee e a difendere i valori in cui credono.

Stefania Marricchi, Docente CD 143° "Spinaceto" - Roma
Aggiungi un commento
Sono presenti 0 commenti Visualizza tutti i commenti
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
Bookmark and Share

Stampa Articolo Stampa articolo
Invia una opinione sull'articolo
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
 

G.T. Engine Powerd by Innova Servizi Roma Via Appia Nuova 882- Web Content Manager Maurizio Scarabotti

Valid HTML 4.01 Transitional