Torna nella homepage
 
Numero: 4-dicembre 2008- Anno II   Direttore responsabile Manuela Rosci
Oggi è il giorno: 18 Novembre 2018

Pubblicato da Sysform Promozione di Sistemi Formativi

Via Monte Manno 23 00131 Roma

Articolo 'Per il giardino scolastico'  >>>
Per visualizzare le sottoaree clicca sull'icona
Dalla redazione Dalla redazione
Long Life Learning Long Life Learning
Oltre a noi... Oltre a noi...
Editoriali Editoriali
Emergenza scuola Emergenza scuola
Organizzazione Scolastica Organizzazione Scolastica
Integrazione Scolastica Integrazione Scolastica
Didattica Laboratoriale Didattica Laboratoriale
In diretta dalla Segreteria In diretta dalla Segreteria
  Pag Argomento
HomePage   HomePage
Pagina Organizzazione Scolastica 3 Organizzazione Scolastica
Pagina Integrazione Scolastica 4 Integrazione Scolastica
Pagina Didattica Laboratoriale 5 Didattica Laboratoriale
Pagina In diretta dalla Segreteria 6 In diretta dalla Segreteria
Pagina Long Life Learning 8 Long Life Learning

Ricerca avanzata >>>
Per il giardino scolastico
Attività laboratoriale nata da una progettazione partecipata con il Comune di Roma
di Mugione Mariella - Organizzazione Scolastica
Il giardino è "lo spasso dei bambini" questo lo slogan che il gruppo laboratorio ha votato e ideato per cominciare e concludere ogni volta i propri lavori.
L'indecisione con la parola spazio fa comunque sentire e capire che il giardino è il loro luogo ideale, luogo per giocare, per distendersi e rilassarsi per stare insieme agli altri e perché no? Per lavorare e studiare?
Questa la proposta del Comune di Roma prospettandoci l'iniziativa di una progettazione partecipata per la riqualificazione degli spazi esterni.
Cos'è la progettazione partecipata?
"E' un laboratorio creativo di comunicazione dove i cittadini - destinatari dei progetti - e le amministrazioni locali si incontrano." E' uno "spazio dedicato" dove i bisogni, le esigenze e i desideri diventano obiettivi di un progetto importante, e "lo scambio tra i soggetti del processo progettuale fa emergere vere necessità ed esplicita desideri."
La novità è la partecipazione dei bambini ad ogni fase della progettazione, progettazione che viene effettuata in ambito scolastico attraverso esperienze che mettono in pratica lo studio delle discipline.
Tempi
Il progetto si svolge durante l'arco di tutto l'anno, coinvolge i bambini di tutta la scuola e maggiormente le classi terze, quarte e quinte che porteranno avanti i lavori anche nelle attività di laboratorio.
Quest'anno infatti abbiamo ritenuto opportuno creare uno spazio laboratoriale dedicato per dare rilevanza a questo progetto, e identificarci in esso come plesso.
In cosa consiste il progetto?
I bambini dovranno presentare agli esperti del Comune in una prima fase le rilevazioni degli spazi esistenti così come sono destinati, in un secondo momento dovranno raccogliere tutte le informazioni per esplicitare i bisogni e i desideri di tutti, coetanei ed adulti (insegnanti, genitori, collaboratori) e presentare le ipotesi di cambiamento che gli esperti trasformeranno in progetto esecutivo.
Fasi della progettazione
1. osservazione, studio e rilevazione dell'esistente: spazi verdi, aree edificate, aree pedonabili, ecc..
2. misurazione, riduzione in scala e disegno su carta millimetrata.
3. Studio delle piante presenti, numerazione, esatta collocazione su carta e scheda di rilevazione.
4. Individuazione delle criticità.
5. Proposte per un progetto di spazio esterno bello e funzionale su carta lucida da sovrapporre al primo disegno.
6. Presentazione dei lavori agli esperti
7. Approvazione del progetto esecutivo e conservazione agli atti del Comune di Roma.
8. Plastico da presentare alla mostra del libro dell'Istituto.
Incontri di formazione
Agli inizi di Settembre alcune colleghe hanno partecipato ad un corso di formazione alla Casa del Giardinaggio. Incontri sono stati già effettuati a scuola con gli esperti Abbiamo già partecipato con i bambini ad esperienze di semina di bulbi e semi alla Casa del giardinaggio ed un altro incontro è previsto per verificare la crescita delle piante.

Siamo appena agli inizi, le difficoltà non mancano, ci muoviamo in un campo che è quello della progettazione non propriamente o solamente didattica. I soggetti coinvolti nel progetto non sono colleghi, sono architetti, geometri, botanici lontani dalla scuola di ogni giorno, dobbiamo confrontarci e comunicare con loro. Dobbiamo soprattutto insieme a loro trasmettere ai bambini il vero significato del progetto, il perché ci stiamo mettendo in gioco, che non è solo studiare all'aperto, stiamo cercando di trasmettere il valore di cosa significa pensare agli altri, lavorare non per sé ma in funzione di. La realizzazione del progetto non è a breve e loro saranno studenti di altre scuole, impegnati in altri contesti, potranno però passare di lì, ricordare l'esperienza che ha messo in atto la Convenzione ONU sui diritti dell'infanzia (1989) che sancisce il dovere da parte degli Organi dello Stato di ascoltare, informare e coinvolgere i bambini per quanto riguarda decisioni e questioni che hanno con loro una stretta attinenza.
E andare avanti!!

Mariella Mugione Docente 196° Circolo Didattico Via Perazzi 46 - Roma

Bibliografia di riferimento:
Per il giardino scolastico Assessorato alle politiche Ambientali ed Agricole
Testi di botanica
Aggiungi un commento
Sono presenti 0 commenti Visualizza tutti i commenti
Stampa Articolo Stampa articolo
Invia una opinione sull'articolo
 

G.T. Engine Powerd by Innova Servizi Roma Via Appia Nuova 882- Web Content Manager Maurizio Scarabotti

Valid HTML 4.01 Transitional