Torna nella homepage
 
Numero: 2-ottobre 2008- Anno II   Direttore responsabile Manuela Rosci
Oggi è il giorno: 20 Settembre 2018

Pubblicato da Sysform Promozione di Sistemi Formativi

Via Monte Manno 23 00131 Roma

Articolo 'Qualche ministro fa ...'  >>>
Per visualizzare le sottoaree clicca sull'icona
Dalla redazione Dalla redazione
Oltre a noi... Oltre a noi...
Editoriali Editoriali
Emergenza scuola Emergenza scuola
Organizzazione Scolastica Organizzazione Scolastica
Integrazione Scolastica Integrazione Scolastica
Didattica Laboratoriale Didattica Laboratoriale
In diretta dalla Segreteria In diretta dalla Segreteria
  Pag Argomento
HomePage   HomePage
Pagina Emergenza scuola 2 Emergenza scuola
Pagina Organizzazione Scolastica 3 Organizzazione Scolastica
Pagina Integrazione Scolastica 4 Integrazione Scolastica
Pagina Didattica Laboratoriale 5 Didattica Laboratoriale

Ricerca avanzata >>>
Qualche ministro fa ...
Dall' integrazione alla "essenzializzazione"
di Messuri Adriana - Integrazione Scolastica >>> L'esperienza a scuola
"Ho capito come devo fare. Non ho bisogno di aiuto."
Questa era stata la risposta di Andrea alla mia offerta di aiuto per eseguire un esercizio spiegato poco prima. Il suo sguardo, fisso nei miei occhi, era determinato e sicuro quanto le parole appena pronunciate. Andrea (nome puramente fittizio ) è il bambino che, assegnato al nostro team sin dalla prima classe, è seguito da una collega di sostegno sin dalla scuola materna. Inizialmente Andrea si era rivelato timido, remissivo, spesso introverso e sfuggente: non era raro osservarlo giocare da solo in giardino oppure vederlo rannicchiato in un angolo ad osservare le formiche mentre i suoi compagni, intorno a lui sembravano farfalle impazzite...Anche la parte del personaggio che gli era stata affidata per la performance di Natale ad Andrea era parsa eccessivamente aggressiva: non riusciva a ripetere le parole di un cavallo borioso e dispotico nei confronti di un povero asino!
Oggi, invece, me lo ritrovavo davanti sicuro e ansioso di portare a termine un compito.

Qual era stato il suo percorso, mi chiedevo?
Quante volte lo avevamo confortato di fronte ad un insuccesso, evidenziando le sue capacità in tanti altri ampi, infondendogli fiducia e stima in se stesso?
In quante occasioni avevamo dovuto fargli notare che essere rifiutati da un compagno non deve essere sempre addebitato ad un nostro cattivo comportamento e che un diniego può essere giustificato e superato?
Era stato produttivo l'avergli fatto rilevare più volte che giocare con molti e diversi bambini poteva essere una buona opportunità per conoscere nuovi giochi, avere più amici e allargare le proprie esperienze?
Lo avevamo aiutato a sentirsi più sicuro e capace quando gli avevamo fatto condurre un gioco, spiegare alla lavagna un esercizio, spronato a far parte della redazione del giornalino scolastico "INVIATO SPECIALE"?
Poteva aver inciso, su questo cambiamento, l'aver condiviso con la famiglia i percorsi formativi attuati?
IO SONO SICURA DI SI.

Non sono altrettanto sicura, però, che nel sistema scolastico prospettato dalla Riforma Gelmini-Tremonti ci sia più spazio per Andrea...
Nella "nuova"(??) Riforma ricorrono spesso le espressioni: "Essenzializzazione dell'intero quadro...", "misure volte a realizzare il riassetto della spesa pubblica" "efficace dimensionamento del sistema."
Nient'altro che una manovra economica che con un solo colpo di spugna ha cancellato parole come: dignità della persona ("dignità di tutti e di ciascuno, nessuno escluso" G. Fioroni), identità personale, appartenenza, integrazione, inclusione, abilità diverse.

Nel fumoso sistema scolastico del Ministro Gelmini non hanno creduto neppure Andrea Canevaro e Dario Ianes che dopo anni d'impegno nel campo dell'integrazione scolastica si sono dimessi dall'Osservatorio per l'Integrazione Scolastica del Ministero della Pubblica Istruzione.
E pensare che appena qualche Ministro fa, ci veniva detto: la nostra scuola deve essere un luogo in cui nelle diversità e nelle differenze L'UNICO OBIETTIVO CHE E' LA CRESCITA DELLA PERSONA.

Adriana Messuri Docente 196° Circolo didattico Via Perazzi 46 - Roma
Aggiungi un commento
Sono presenti 0 commenti Visualizza tutti i commenti
Stampa Articolo Stampa articolo
Invia una opinione sull'articolo
 

G.T. Engine Powerd by Innova Servizi Roma Via Appia Nuova 882- Web Content Manager Maurizio Scarabotti

Valid HTML 4.01 Transitional