Torna nella homepage
 
n. 31 marzo 2013
Registrata presso il:Tribunale di Roma n. 63/2010 del 24/02/2010
Direttore responsabile Manuela Rosci
Oggi è il giorno:15 Novembre 2018 Pubblicato da Sysform Editore - Iscrizione al R.O.C. n.19433 Sysform Editore - Via Monte Manno 23 00131 Roma
Articolo 'Robotica è sviluppo ... è lavo... >>>
SysForm Editore - editoria digitale per il mondo della scuola e della formazione
  Pag Argomento
HomePage   HomePage
Pagina Scuola & Tecnologia 2 Scuola & Tecnologia

Ricerca avanzata >>>
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
Robotica è sviluppo ... è lavoro
La scuola che abbandona le "lavagnate" di robe che non servono a nulla!
di Paci Lucia Giovanna - Scuola & Tecnologia
Ho dedicato la II giornata della manifestazione Rome cup 2013, l'eccellenza della robotica a Roma, che si è tenuta dal 20 al 22 marzo, a cura della Fondazione Mondo Digitale, a due interessanti convegni Robotica è sviluppo e Robotica è lavoro.


I titoli erano intriganti e, in tempi di crisi, valeva ancora maggiormente la pena di saperne di più. Sono piuttosto ignorante in materia e ho imparato innanzitutto che per Robotica si intende: "la scienza transdisciplinare della percezione artificiale, vicina alla scienza cognitiva, ma caratterizzata da un dislocamento significativo, che recupera la corporeità, allontanandosi dalla dimensione simbolica e misurandosi con la contingenza", come l'ha definita il professor Arnaldo D'Amico, ordinario del Dipartimento di Ingegneria Elettronica, dell'Università di Tor Vergata.

Ho scoperto poi che l'Italia è un'eccellenza nella Robotica, fin dalla I generazione, nata negli anni 70, seconda nel mondo solo al Giappone e ha vissuto un continuo, irrefrenabile, coinvolgente sviluppo. 2700 aziende lavorano nel settore, circa 45.000 addetti, di cui circa 12.000 tecnici specializzati nelle varie branche. Ha una storia, quindi, una tradizione, l'esperienza e le condizioni per creare opportunità di crescita e sviluppo di tutto il sistema Paese, oggi in crisi economica, produttiva, occupazionale e sociale.
Accanto alla robotica industriale, esiste quella di servizio, per esempio in campo medico, e quella educativa, che coinvolge scuole, università, centri di ricerca per coniugare sviluppo e inclusione sociale, formando alle competenze per la vita, come le chiama il professor Alfonso Molina, direttore scientifico di Fondazione Mondo Digitale.

Il quadro fatto in poche parole da Claudio Moriconi, responsabile del Laboratorio di Robotica dell'Enea, è chiaro e semplice: l'Italia è un Paese di produzione, che ha bisogno di una Scuola che formi, che produca conoscenza, di giovani altamente qualificati, di una Ricerca di prim'ordine, che la renda competitiva e dell'Industria, che faccia da committente e da utente.

Ma la Scuola a che punto è, come si inserisce in questo contesto e come risponde a quest'appello, a questo bisogno?

"Sono qui per dividere la scuola e non per unificarla, per dividere la buona scuola da quella cattiva!", comincia così il suo intervento, il professor Enzo Marvaso, fondatore e responsabile della Rete Robotica a Scuola. "Oggi, i nostri diplomi - continua Marvaso - hanno solo validità legale, ma non contengono le competenze per immettersi direttamente nel mondo del lavoro. La Robotica, per le sue peculiarità, doveva servire per fare nuova didattica, perché contiene in sé tutte le discipline, nessuna esclusa, ma, finora, nella scuola, queste discipline sono state fatte a compartimenti stagno, senza nessun collegamento".Bisogna, allora, dare nuova dignità alla Scuola, sostiene sempre Marvaso, perché i ragazzi possano pensare al proprio futuro non come una speranza ma come una certezza. Veicolare i robot nella scuola è un'operazione necessaria e urgente, perché sono funzionali alla didattica, "gli studenti sono stufi di chiacchiere e lavagnate di robe che non servono a nulla!"



Ecco allora il progetto Robotica a scuola,che ha permesso l'installazione di celle robotizzate, come quelle che usano le aziende, negli Istituti tecnici di Torino, dapprima, per lavorare in concreto. Sostengono il progetto, la Camera di Commercio di Torino, l'Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte, la Regione, la Provincia di Torino, il Politecnico di Torino, l'Unione Industriali, l'AMMA (Aziende Meccaniche Meccatroniche Associate). Comau Robotics collabora al progetto, fornisce le celle e organizza corsi di formazione e qualificazione per docenti, che restituiscono entusiasmo e nuovo sprint a personale demotivato anche perché dequalificato. Altre aziende, come SMC, partecipano, fornendo materiali e supporti o finanziamenti o commissioni su cui lavorare, perché credono nella bontà di un progetto che pensa che la Scuola possa cambiare grazie a loro e per loro. Gli studenti e i loro insegnanti rispondono,"operando per facta e non simulando per verba", dando vita a quella che Marvaso chiama "la scuola del crepuscolo", cioè l'attività pomeridiana extrascolastica, di progettazione, creazione, realizzazione, che impegna con entusiasmo e passione studenti e docenti, dopo il suono della campanella, fino a sera fatta.



"Quando la scuola fa il proprio dovere, i nostri studenti non hanno eguali", dice Marvaso e la scuola ha il dovere di preparare tecnici competenti, che possano andare a definire il proprio contratto di lavoro, avendo da offrire, tanto più ora che dobbiamo uscire dalla crisi. Il modello Piemonte è già stato esportato alla Campania e si sta disseminando tutto il territorio nazionale di progetti analoghi.

C'è voglia di fare rete, contando come al solito sulla disponibilità, l'apertura, l'iniziativa dei singoli, delle persone del mondo della scuola.

Le istituzioni? Come al solito, dall'alto, fanno i complimenti, si prendono gli onori e riempiono l'etere di belle parole. Ma la scuola, si sa, è fatta ogni giorno dalle persone, di buona volontà e di grande professionalità!

Lucia Giovanna Paci, genitore, Staff di Redazione

Per saperne di più sulla Rete Robotica a Scuola http://www.roboticascuola.it/
Aggiungi un commento
Sono presenti 0 commenti Visualizza tutti i commenti
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
Bookmark and Share

Stampa Articolo Stampa articolo
Invia una opinione sull'articolo
Il sito della Robotica a scuola Il sito della Robotica a scuola
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
 

G.T. Engine Powerd by Innova Servizi Roma Via Appia Nuova 882- Web Content Manager Maurizio Scarabotti

Valid HTML 4.01 Transitional