Torna nella homepage
 
n.9 gennaio 2011
Registrata presso il:Tribunale di Roma n. 63/2010 del 24/02/2010
Direttore responsabile Manuela Rosci
Oggi è il giorno:17 Novembre 2018 Pubblicato da Sysform Editore - Iscrizione al R.O.C. n.19433 Sysform Editore - Via Monte Manno 23 00131 Roma
Articolo 'Scuola e Famiglia'  >>>
SysForm Editore - editoria digitale per il mondo della scuola e della formazione
  Pag Argomento
HomePage   HomePage
Pagina Integrazione Scolastica 2 Integrazione Scolastica
Pagina Organizzazione Scolastica 3 Organizzazione Scolastica
Pagina Didattica Laboratoriale 4 Didattica Laboratoriale
Pagina Emergenza scuola 5 Emergenza scuola
Per visualizzare le sottoaree clicca sull'icona
Dalla redazione Dalla redazione
Dedicato a te Dedicato a te
e-book novità e-book novità
Long Life Learning Long Life Learning
Oltre a noi... Oltre a noi...
Scuola & Tecnologia Scuola & Tecnologia
Editoriali Editoriali
Emergenza scuola Emergenza scuola
Organizzazione Scolastica Organizzazione Scolastica
Integrazione Scolastica Integrazione Scolastica
Didattica Laboratoriale Didattica Laboratoriale

Ricerca avanzata >>>
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
Scuola e Famiglia
Un ponte invisibile per una realtà distinguibile
di Di Clemente Simona - Integrazione Scolastica
L'inizio di questo nuovo anno porta con sé tutte le certezze e le prospettive verso una realtà scolastica da costruire per mezzo di un lavoro accurato e condiviso. Si rafforza l'idea e la speranza di una Scuola aperta, accogliente, fruibile. Un'Istituzione presente sul territorio e, per mezzo delle sue risorse, capace di offrire risposte certe a tutti quei problemi che ogni giorno ci mettono alla prova: l'importanza dell'esaltazione delle diversità, delle diverse abilità e dell'integrazione; per un progetto di vita comune che non dimentica nessuno.

Affinché ciò si realizzi è indispensabile favorire un coinvolgimento ed una partecipazione diffusa in grado di mobilitare tutti al raggiungimento di obiettivi comuni. Condivisibilità che lega scuola e famiglia in un binomio colmo di possibilità. Uno scambio mai unidirezionale e sempre arricchente se colorato da fiducia ed empatia. Come un ponte invisibile capace di indicarci la strada verso una realtà vantaggiosa, in grado di infondere sicurezze e divenire elemento distintivo ed indicativo di una relazione orientata sull'alunno. Un indicatore rilevante che, al pari degli altri, concorre pienamente alla buona riuscita della dinamica educativa.

Alle porte di questo nuovo anno, da accogliere mani nelle mani, una maestra speranzosa e una mamma attenta: ci credono ancora, consapevoli dell'enorme guadagno del non sentirsi mai soli.
Di fronte a difficoltà, che spesso sembrano amplificarsi nella chiusura individuale, il raffronto e lo scambio esperienziale attestano il ridimensionamento di problematiche che, tinteggiandosi di diversi punti di vista, assumono tratti molto più umani, decodificabili ed esaltabili a sfide da vincere insieme.

La scuola rappresenta per ogni individuo il primo passo verso il mondo e oggi, forse più che in passato, è proprio qui che la famiglia deve trovare un ambiente sano, accogliente e stimolante; sia per la didattica offerta sia, soprattutto, per la crescita umana e caratteriale del bambino. È indispensabile, al fine di formare l'uomo di domani, che l'alunno possa rintracciare nella scuola una guida importante, presente e incoraggiante anche nelle motivazioni e scelte che caratterizzeranno il suo avvenire.

In questo decisivo impegno scuola e famiglia intraprendono un cammino comune, in cui la sinergia delle azioni è decisiva. Tutto ciò ha lo scopo di gettare le fondamenta per una crescita emotiva che senza dubbio accompagnerà l'individuo per tutta la vita.
E quando scuola e famiglia parlano la stessa lingua, quando lo scambio di esperienze e di informazioni è un arricchimento per tutti ... allora avremo veramente costruito un ponte, un cammino ora invisibile ma che porterà ad un futuro certamente più vivibile, più ricco e aperto.
Puntare in alto e credere fermamente nella riuscita dell'allievo in difficoltà significa essere già più vicini al risultato da ottenere, esplicita una forte esortazione dal potere suggestivo che persuade e motiva all'apprendimento continuo e sistematico. Avere fede e accettare un confronto costruttivo è il miglior modello da abbracciare sia da parte dell'insegnante che per il genitore.
Questo è l'approccio vincente in grado di avvicinarci ad ogni esito positivo atteso.
Essere testimoni di ciascuna piccola conquista, valorizzarla ed esplicitare la propria approvazione, permette al bambino di non perdere mai la rotta verso la meta da raggiungere e garantisce al docente di avvicinarsi ad un grande risultato: il successo formativo di ogni singolo alunno.

Le strutture scolastiche, con le realtà multietniche in esse presenti, ci propongono sempre nuovi stimoli generati dalle diverse culture e religioni messe a confronto che ci aiutano ad accogliere pienamente il mondo di oggi con i suoi diversi colori, tanti quanti sono gli individui che lo popolano, con le loro diversità: tutti ugualmente belli e similmente desiderosi di ascolto, consapevolezza ed esaltazione.
Oggi questo può fare una scuola attenta insieme ad una genitorialità presente e consapevole: guidare, educare, formare, sostenere, affrontare ogni ostacolo senza indugio, vincere ogni svantaggio nell'esperienza più bella che ci è concessa: la vita.

Di Clemente Simona, Docente di sostegno I.C. V.le Adriatico e CD Giulio Cesare e Farinelli Silvia, genitore - Roma
Aggiungi un commento
Sono presenti 0 commenti Visualizza tutti i commenti
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
Bookmark and Share

Stampa Articolo Stampa articolo
Invia una opinione sull'articolo
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
 

G.T. Engine Powerd by Innova Servizi Roma Via Appia Nuova 882- Web Content Manager Maurizio Scarabotti

Valid HTML 4.01 Transitional