Torna nella homepage
 
Numero: 5-gennaio 2009- Anno II   Direttore responsabile Manuela Rosci
Oggi è il giorno: 22 Settembre 2018

Pubblicato da Sysform Promozione di Sistemi Formativi

Via Monte Manno 23 00131 Roma

Articolo 'Senza titolo'  >>>
Per visualizzare le sottoaree clicca sull'icona
Dalla redazione Dalla redazione
Long Life Learning Long Life Learning
Editoriali Editoriali
Emergenza scuola Emergenza scuola
Organizzazione Scolastica Organizzazione Scolastica
Integrazione Scolastica Integrazione Scolastica
Didattica Laboratoriale Didattica Laboratoriale
In diretta dalla Segreteria In diretta dalla Segreteria
  Pag Argomento
HomePage   HomePage
Pagina Emergenza scuola 2 Emergenza scuola
Pagina Organizzazione Scolastica 3 Organizzazione Scolastica
Pagina Didattica Laboratoriale 5 Didattica Laboratoriale
Pagina In diretta dalla Segreteria 6 In diretta dalla Segreteria
Pagina Long Life Learning 8 Long Life Learning

Ricerca avanzata >>>
Senza titolo
Niente da dire
di Rossini Simonetta - Emergenza scuola
Senza titolo...come alcuni quadri esposti nei musei o nelle gallerie.

Ma io non sto facendo arte: sto prendendo atto del fatto che in questo momento mi sembra di non avere niente da dire...
Però mi andava lo stesso di farmi viva perché con voi mi sento a mio agio e so che se voglio, posso stare in silenzio: come quando viaggi con un amico e stai bene anche se nessuno dei due parla. Non sei costretto a dire qualcosa come quando incontri i vicini in ascensore.

Poi, magari, capisci che ti va di condividere con qualcuno quel velo di malinconia che ti avvolge e allora, piano piano, ne distribuisci un pezzo ciascuno.

Un pezzo a te: quante insegnanti uniche immagino di vedere già! A volte ci si "sigilla" in classe: guai a lasciar trapelare una parola, un numero, una voce.

Un altro pezzetto a te: non si parla per risolvere, si parla per avere uno scontro.

Ancora un pezzetto: se si dice qualcosa di "strano", cercando di spiegare come si lavora in un certo clima condiviso, poi si deve salutare un giorno si e uno no, come se ci fossero le targhe alterne nei giorni di traffico intenso.

Ecco un altro pezzo: prendere decisioni insieme, investendo tempo e risorse....però alla fine si deve fare come ci pare senza comunicarlo a nessuno (... e se poi ti copiano?).

Un bel pezzetto a te: prendere atto dei disagi dei bambini quando qualcuno li fa notare ma poi...ignorarli perché ad una certa ora l'orario finisce.

Un pezzo per tutti: se sono vent'anni che si lavora con il proprio metodo...nessuno deve insegnare niente: non si ha nulla da imparare.

Gli ultimi due pezzi sono solo per me: aspettare qualche collega per prendere il caffè insieme con un sorriso e un abbraccio; parlare con la collega di un'altra classe per condividere e cercare di risolvere il problema di bambini che non sono neanche i tuoi.

Veramente ci sarebbe un terzo pezzetto solo mio: contare su qualcuno che ti ascolta. Sempre.

Avete notato? I pezzi più belli sono solo miei: mi sento già insegnante unica!

Simonetta Rossini Docente 196° Circolo Didattico Via Perazzi 46 - Roma
Aggiungi un commento
Sono presenti 0 commenti Visualizza tutti i commenti
Stampa Articolo Stampa articolo
Invia una opinione sull'articolo
 

G.T. Engine Powerd by Innova Servizi Roma Via Appia Nuova 882- Web Content Manager Maurizio Scarabotti

Valid HTML 4.01 Transitional