Torna nella homepage
 
n. 73 maggio 2017
Registrata presso il:Tribunale di Roma n. 63/2010 del 24/02/2010
Direttore responsabile Manuela Rosci
Oggi è il giorno:18 Dicembre 2017 Pubblicato da Sysform Editore - Iscrizione al R.O.C. n.19433 Sysform Editore - Via Monte Manno 23 00131 Roma
Articolo 'Strada facendo'  >>>
SysForm Editore - editoria digitale per il mondo della scuola e della formazione
Sysform Ente di Formazione accreditato dal MIUR
  Pag Argomento
HomePage   HomePage

Ricerca avanzata >>>
Strada facendo
La formazione per la scuola è un viaggio continuo
di Scappa Paola - Formazione
Che cosa sto mettendo a fuoco con questa esperienza sulle competenze? Finalmente ho percepito che qualcosa si sta muovendo, inizia finalmente il cambiamento, quello che cercavo da studente, poi da mamma, ma soprattutto da docente che dovrebbe saper insegnare...ma cosa? Avevo 21 anni quando sono entrata per la prima volta in classe da insegnante ed ero nel panico più totale. Come potevo io insegnare, a quei piccoli bambini, a leggere e scrivere? In fondo nessuno a scuola mi aveva preparato, anzi , ora che ci penso, nessuno ci aveva "insegnato ad insegnare" e allora spinta dalla mia grande passione mi sono messa in gioco, leggendo guide e riviste didattiche, facendo corsi, insomma mi sono immersa totalmente in questo percorso cercando di trasmettere loro il piacere di stare a scuola, un luogo dove si va non solo ad apprendere, ma per star bene insieme; la classe è una grande opportunità di crescita per tutti. Se la vita è un divenire, come può la scuola essere ancora un'entità statica? Cambia l'utenza, entrano bambini super-informatici, capaci di navigare in un mondo virtuale, noi dobbiamo essere il loro strumento di guida, dobbiamo metterli in grado di raggiungere delle competenze, attraverso una didattica che li coinvolga e che dia significato al loro fare, agire, pensare...

Sto trovando difficoltà perché le scuole italiane non sono pronte al cambiamento; si parla di competenze digitali (senza avere i computer), di LIM (e non c'è in aula), prepari un lavoro ma a scuola non c'è la wi-fi. Vorrei tanto che la scuola fosse quel luogo dove il sapere passa attraverso competenze chiave, dove si possa avere un insegnante di lingua madre per l'inglese ad esempio, uno specializzato per l'arte e la musica e per ogni attività motoria, indispensabile per un reale e sano sviluppo.

Vorrei riuscire a trasmettere ai miei alunni l'amore per la cultura, per la scienza, per la geografia, perché la vita è un viaggio, dentro e fuori le quattro mura.


Paola Scappa, docente IC G. Pascoli - Rieti
Aggiungi un commento
Sono presenti 0 commenti Visualizza tutti i commenti
Bookmark and Share

Stampa Articolo Stampa articolo
Invia una opinione sull'articolo
 

G.T. Engine Powerd by Sysform Roma Via Monte Manno 23 -Roma- Web Content Manager Maurizio Scarabotti

Valid HTML 4.01 Transitional