Torna nella homepage
 
n. 25 settembre 2012
Registrata presso il:Tribunale di Roma n. 63/2010 del 24/02/2010
Direttore responsabile Manuela Rosci
Oggi è il giorno:23 Settembre 2018 Pubblicato da Sysform Editore - Iscrizione al R.O.C. n.19433 Sysform Editore - Via Monte Manno 23 00131 Roma
Articolo 'Tutti a Scuola'  >>>
SysForm Editore - editoria digitale per il mondo della scuola e della formazione
  Pag Argomento
HomePage   HomePage
Pagina Organizzazione Scolastica 3 Organizzazione Scolastica
Pagina Dalla redazione 9 Dalla redazione
Per visualizzare le sottoaree clicca sull'icona
Dalla redazione Dalla redazione
Dedicato a te Dedicato a te
e-book novità e-book novità
L'intervista L'intervista
Long Life Learning Long Life Learning
Oltre a noi... Oltre a noi...
Orizzonte scuola Orizzonte scuola
Scuola & Tecnologia Scuola & Tecnologia
Sotto la lente Sotto la lente
Editoriali Editoriali
Emergenza scuola Emergenza scuola
Organizzazione Scolastica Organizzazione Scolastica
Integrazione Scolastica Integrazione Scolastica
Didattica Laboratoriale Didattica Laboratoriale

Ricerca avanzata >>>
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
Tutti a Scuola
Inaugurazione dell'anno scolastico al Quirinale
di Riccardi Barbara - Dalla redazione
E' proprio vero che a noi del mondo della Scuola basta poco per creare energia e far accendere scintille di passione, dando vita ad una luce di speranza per il futuro dei nostri ragazzi. Immaginate poi se tutto questo avviene in un'ambientazione storica tra le più splendide al mondo, con sottofondo musicale di "classe", personaggi di spicco: altro che scintille e luce, un vero big bang di sfavillante passione.

Cosa è necessario per far progredire la Scuola Italiana?
Occorre rafforzare "il triangolo amoroso", il rapporto tra insegnanti, studenti e famiglie nella scuola. Così definisce questa urgenza il Ministro Profumo. Per il benessere dell'istruzione occorre: "Una società che creda e pratichi la superiorità dell'istruirsi bene rispetto al contare sulla raccomandazione, un mondo del lavoro che contribuisca alla formazione dei giovani e premi le loro competenze, un'azione pubblica che investa idee e risorse".

Ministro ci dice come fare?
Un sistema educativo che riconosca allo studente la propria centralità. Vogliamo realizzare, una Scuola dell'uguaglianza e del merito, affinché a tutti siano date le stesse possibilità, senza discriminazioni. Una scuola che faccia crescere e maturare una coscienza civile rinnovata, e una cittadinanza responsabile, di cui abbiamo estremo bisogno. Vogliamo consentire che la Scuola tramandi le nostre gloriose tradizioni culturali e storiche e che sappia valorizzarle anche attraverso le nuove tecnologie. Una Scuola capace di realizzare il necessario ponte tra sapere e saper fare! Il cambiamento gioverà anche ai docenti, veri eroi moderni della loro missione. I nostri insegnanti meritano di più in termini di rispetto, formazione e carriera. Valorizzare e rilanciare il loro lavoro diventa una scelta "strutturale" per l'intera azione educativa. Il cambiamento impone: di ripensare il ruolo dei docenti. Spetterà loro il compito non solo di condividere le proprie conoscenze, ma anche di orientare gli studenti attraverso gli strumenti logico-deduttivi nel flusso indistinto di informazioni. Come "direttori d'orchestra", aiuteranno i ragazzi a organizzare i diversi saperi. E per farlo cambierà la modalità dello stare insieme. Ripartiamo da qui, tutti insieme. Dai sogni e dai bisogni dei ragazzi. La scuola o è per loro o non è. Potremo farlo solo attivando un "cammino di corresponsabilità" tra studenti, insegnanti, e famiglie.

Questo è l'augurio per il nuovo anno scolastico direttamente dalla casa del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Tra i tantissimi ospiti: i campioni olimpionici e del paraolimpico, tra cui la donna più medaglista, Valentina Vezzali e la duplice campionessa/cantante Elisa Minetti. Presenti i tanti sportivi, con i rappresentanti del Coni, per sottolineare l'importante idea innovatrice ed attuatrice delle prime Scuole ad indirizzo sportivo, con la nascita dell'eccellenze nello sport, perché i veri campioni li fa la Scuola! Premiati direttamente sul podio le nuove eccellenze della maturità di quest'anno, tra questi Andrea: "La chiave per essere vincenti a Scuola? Bisogna essere appassionatamente curiosi!" E alla domanda: "Chi è lo studente perfetto?"- E' quel ragazzo che si mette in gioco insieme alle proprie passioni e prendere la Scuola come un divertimento".

Grande spazio è stato dedicato al tema sulla legalità. come ci hanno dimostrato i ragazzi della Scuola Primaria di Capurso (BA) con il loro filmato: "Una Storia bella! - Non sporcarsi è meglio che pulire, facciamo una storia, non raccontiamo più solo belle storie!" Radio Camorra poi è stata una chicca per niente male di una Scuola di Caserta.

Lo sapevate che studio in latino significa anche...AMARE!! Ed è propria questa la spinta emozionale che ci è arrivata nel sentire parlare, come sempre il professore/cantautore Roberto Vecchioni, esempio di vero uomo di valore nella Scuola.
Con la stessa emozione ci ha travolto il saluto finale del nostro Presidente: "Al nuovo Presidente che verrà auguro, invece, di poter provare la stessa emozione e lo stesso piacere che ho avuto io a stare con voi in questi anni, e alla Scuola italiana auguro tutto il bene di cui ha bisogno e che merita, assicurandovi che le resterò vicino. Buon anno scolastico a tutti, studiate seriamente, guardatevi attorno e godetevi la vostra bella, verde età!"

Che sia l'auspicio di veramente di un buon inizio in tutti i sensi, di una visione pronta al cambiamento, con la rivalutazione di strategie e l'importanza che: "Non esiste un paese libero se non c'è CULTURA!"
Avanti tutta, contaminiamo con LaScuolaPossibile siamo chiamati in prima linea alla maniera di Gene Wilder in Frankestein Junior o, ancora meglio, come Claudio Bisio... SI PUO' FARE!



Barbara Riccardi, inviata de lascuolapossibile.it
Aggiungi un commento
Sono presenti 0 commenti Visualizza tutti i commenti
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
Bookmark and Share

Stampa Articolo Stampa articolo
Invia una opinione sull'articolo
Discorso Ministro Profumo Discorso Ministro Profumo
Discorso del Presidente Napolitano Discorso del Presidente Napolitano
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
 

G.T. Engine Powerd by Innova Servizi Roma Via Appia Nuova 882- Web Content Manager Maurizio Scarabotti

Valid HTML 4.01 Transitional