Torna nella homepage
 
n.5 settembre 2010
Registrata presso il:Tribunale di Roma n. 63/2010 del 24/02/2010
Direttore responsabile Manuela Rosci
Oggi è il giorno:14 Novembre 2018 Pubblicato da Sysform Editore - Iscrizione al R.O.C. n.19433 Sysform Editore - Via Monte Manno 23 00131 Roma
Articolo 'Una ventata di ... ottimismo!'... >>>
SysForm Editore - editoria digitale per il mondo della scuola e della formazione
Per visualizzare le sottoaree clicca sull'icona
Dalla redazione Dalla redazione
Long Life Learning Long Life Learning
Oltre a noi... Oltre a noi...
Editoriali Editoriali
Emergenza scuola Emergenza scuola
Organizzazione Scolastica Organizzazione Scolastica
Integrazione Scolastica Integrazione Scolastica
Didattica Laboratoriale Didattica Laboratoriale
  Pag Argomento
HomePage   HomePage
Pagina Organizzazione Scolastica 3 Organizzazione Scolastica
Pagina Didattica Laboratoriale 4 Didattica Laboratoriale
Pagina Long Life Learning 7 Long Life Learning
Pagina Dalla redazione 9 Dalla redazione

Ricerca avanzata >>>
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
Una ventata di ... ottimismo!
Quanto è difficile ricominciare in queste condizioni!
di Parisi Serena - Emergenza scuola
Settembre: ricomincia la scuola, ricominciano le attività febbrili di tutto l'anno, ritorna in linea "lascuolapossibile".
Il primo articolo dovrebbe essere pieno di carica, di voglia di fare, di buoni propositi e di elenchi di obiettivi da raggiungere.
Tutto questo fa parte di me all'inizio di ogni nuovo anno scolastico e questo è ... il 20°!
Ma questo 1° settembre, dopo i saluti e gli abbracci che caratterizzano gli incontri con le colleghe con le quali lavori da una vita, l'atmosfera si è fatta subito pesante.
Ho l'onore di insegnare in una scuola che lavora con serietà e un gigantesco impegno per garantire a TUTTI gli alunni il diritto allo studio, fatto di motivazione e gratificazioni.
E', però, anche una scuola con una percentuale paurosa di bambini con disagi relazionali e problemi cognitivi.
L'impegno comune di tutti noi insegnanti del plesso è quello di assicurare percorsi quanto più possibile individualizzati, una didattica laboratoriale per piccoli gruppi, una gestione dei bambini problematici che sia in sinergia con l'equipe psicopedagogica...
tutto molto bello, ma molto faticoso!
E soprattutto ci vuole tempo!

Ma quando ti siedi intorno allo stesso tavolo per tutta la mattina e vedi che, nonostante ti spremi le meningi, nessuno trova il modo di incastrare due misere ore di compresenza per realizzare i laboratori LARSA (recupero, consolidamento e potenziamento per piccoli gruppi di livello), allora ti passa la fantasia!
La compresenza che c'è, è a disposizione delle sostituzioni dei colleghi assenti, quella che rimane riesce a concentrare 5 docenti, massimo 6, su 4 classi.

Come posso fare recupero SERIAMENTE su un "gruppetto" di 15 alunni?
Perché io che insegno inglese ed ho 22 ore frontali su 8 classi non posso avere la possibilità di confrontarmi con un collega?
Perché sono sempre in copertura, perché l'inglese e la religione cattolica coprono i buchi degli orari!
Perché lo Stato Italiano taglia sempre sulla scuola quando gli altri Stati che vogliono uscire dalla crisi investono nella scuola?
Perché si danno finanziamenti alla scuola privata? Se è privata se la deve cavare con le sue forze e con gli introiti dei suoi utenti! Fornendo un servizio efficace con la propria capacità didattica e gestionale, non con i soldi che tolgono a noi della scuola pubblica che abbiamo un FIS sempre più ridotto (fondo di Istituto che serve a pagare parte delle tante ore che i docenti lavorano in più, per dare ai propri bambini un'offerta formativa migliore).

Ieri sera in TV ho sentito dire dalla dott.ssa Gelmini, il nostro ministro, che le nostre lamentele sono politicizzate, che hanno un colore!
Beh, mi è salito il sangue al cervello!
Le lamentele partono da ogni dove, da persone di ogni colore politico, lo affermo con certezza perché una volta avevo lo stesso colore della Gelmini... ora non so!
Ebbene il 13 settembre accoglierò i miei alunni con entusiasmo, buona volontà, tanti buoni propositi e con l'affetto che sempre mi lega a loro, ma a voi adulti che leggete le righe di questa rivista dico: NON E' GIUSTO!!

Serena Parisi, Insegnante specialista di lingua inglese, I.C. Via Perazzi 46 - Roma.
Aggiungi un commento
Sono presenti 0 commenti Visualizza tutti i commenti
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
Bookmark and Share

Stampa Articolo Stampa articolo
Invia una opinione sull'articolo
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
 

G.T. Engine Powerd by Innova Servizi Roma Via Appia Nuova 882- Web Content Manager Maurizio Scarabotti

Valid HTML 4.01 Transitional