Torna nella homepage
 
n.4 giugno 2010
Registrata presso il:Tribunale di Roma n. 63/2010 del 24/02/2010
Direttore responsabile Manuela Rosci
Oggi è il giorno:19 Settembre 2018 Pubblicato da Sysform Editore - Iscrizione al R.O.C. n.19433 Sysform Editore - Via Monte Manno 23 00131 Roma
Articolo 'Verso una didattica interattiv... >>>
SysForm Editore - editoria digitale per il mondo della scuola e della formazione
Per visualizzare le sottoaree clicca sull'icona
Dalla redazione Dalla redazione
Oltre a noi... Oltre a noi...
Editoriali Editoriali
Emergenza scuola Emergenza scuola
Organizzazione Scolastica Organizzazione Scolastica
Integrazione Scolastica Integrazione Scolastica
Didattica Laboratoriale Didattica Laboratoriale
  Pag Argomento
HomePage   HomePage
Pagina Integrazione Scolastica 2 Integrazione Scolastica
Pagina Organizzazione Scolastica 3 Organizzazione Scolastica
Pagina Didattica Laboratoriale 4 Didattica Laboratoriale
Pagina Emergenza scuola 5 Emergenza scuola

Ricerca avanzata >>>
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
Verso una didattica interattiva
LA LIM: una nuova strategia didattica
di Mugione Mariella - Organizzazione Scolastica
Nelle progettualità di formazione del mio Istituto non poteva mancare l'occasione per un corso d'aggiornamento sulla Lavagna Interattiva Multimediale, nuova sfida di modernizzazione della didattica.
Come tutti i corsi tenuti all'interno e da docenti interni all'Istituto, si sarebbe effettuato solo con il raggiungimento di un numero congruo di partecipanti, numero non difficile da raggiungere visto che siamo un Istituto Comprensivo e visto l'argomento di moda.

Ci siamo ritrovati in un' aula-laboratorio della scuola media, già attrezzata, con colleghi che incontriamo quasi tutti i giorni ed è stato un rinnovare la disposizione e l'attenzione alle novità che permettono o meglio permetterebbero il grande salto verso una didattica interattiva.

L'allestimento dell'aula, il computer sempre acceso, la capacità di manovrare attrezzature,la familiarità con software e programmi, hanno fatto desistere alcuni ed ad altri crescere il dubbio di un'effettiva realizzazione.
Molte di noi, invece, si sono appassionate, condividendo l'opportunità di offrire agli alunni spinte motivazionali sempre più forti, ed adeguate.
Abbiamo immaginato e provato a realizzare una lezione-tipo dove la voce dell'insegnante, i testi e le letture, sono state supportate da immagini, video, ed esercizitazioni. Il semplice tocco della mano o di un pennarello virtuale rendono possibile la modifica dei contenuti, l'aggiunta di riflessioni, la ricerca di informazioni e quindi la partecipazione attiva e consapevole.
E' una lezione che a 360° gradi può cogliere tutti gli aspetti di un argomento, si presenta quindi come una mappa concettuale in tempo reale, e per di più di tutto ciò che avviene ne conserva memoria.

Perché è necessaria questa svolta?
L'esperienza mi fa senz'altro affermare che oggi i bambini apprendono rapidamente, ma dimenticano altrettanto velocemente o, è meglio dire, hanno difficoltà ad usufruire degli apprendimenti in altre situazioni.
Il rimedio non è certo la ripetizione che crea automatismi, ma quelle proposte che sembrano allontanarsi dalla soluzione e che invece provocano reazione apprendimentale.
La LIM offre all'insegnante, che si trova dinanzi ad una classe di nativi digitali, la possibilità di attivare le risorse che hanno a disposizione: percezione e memorizzazione di immagini, abilità manipolative. Di essere, quindi, ancora un Docente, che ha la capacità di sollecitare il loro interesse per assemblare, per mettere in relazione, per fare ipotesi e sintesi.

Dove?
Sembra ieri, quando abbiamo allestito le prime aule laboratorio con computer, stampanti, connessione ad internet; oggi la sostituzione dell'antica superficie di ardesia con la lavagna multimediale che coordina, gestisce, interagisce con tutti i programmi più in uso nella scuola, ci pone di fronte ad un nuova scelta di organizzare gli spazi.E' difficile pensare che tutte le aule siano dotate delle attrezzature necessarie all'utilizzazione della LIM.
Dovremo anche superare il concetto di classe, cominciare con creare spazi curati da più docenti in cui le metodologie didattiche innovative facciano il loro ingresso
.
Che ne pensano i docenti?
A noi corsisti ci ha accomunato ancora una volta la consapevolezza che ogni strategia didattica deve, per ottenere cambiamenti, essere di gruppo, e che il successo sta nella condivisione di obiettivi da raggiungere anche attraverso le nuove proposte tecnologiche.

Oggi chiamare i docenti al rinnovamento della didattica senza poter parlare di adeguamenti contrattuali è ancor più difficile ed è ancora una volta affidato al buon senso del singolo o di un piccolo gruppo. Ma siamo abituati alle difficoltà e come sempre sapremo dare contributi significativi.

Mariella Mugione, Docente 196° CD Via Perazzi 46 - Roma
Aggiungi un commento
Sono presenti 0 commenti Visualizza tutti i commenti
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
Bookmark and Share

Stampa Articolo Stampa articolo
Invia una opinione sull'articolo
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
 

G.T. Engine Powerd by Innova Servizi Roma Via Appia Nuova 882- Web Content Manager Maurizio Scarabotti

Valid HTML 4.01 Transitional