Numero: 2 -Gennaio 2008 -Anno I   Direttore responsabile Manuela Rosci Web
Oggi è il giorno: 24 Maggio 2017

Pubblicato da Sysform Promozione di Sistemi Formativi

Via Monte Manno 23 00131 Roma

HomePage numero 2 >>>
73 n. 73 maggio 2017
72 n. 72 aprile 2017
71 n 71 marzo 2017
70 n.70 febbraio 2017
69 n 69 gennaio 2017
68 n 68 dicembre 2016
67 n 67 novembre 2016
66 n. 66 ottobre 2016
65 n.65 settembre 2016
64 n.64 giugno 2016
63 n.63 maggio 2016
62 n. 62 aprile 2016
61 n.61 marzo 2016
60 n.60 febbraio 2016
59 n.59 gennaio 2106
58 n.58 dicembre 2015
57 n.57 novembre 2015
56 n.56 ottobre 2015
55 n.55 settembre 2015
54 n. 54 giugno 2015
53 n.53 Maggio 2015
52 n.52 Aprile 2015
51 n. 51 marzo 2015
50 n. 50 febbraio 2015
49 n. 49 gennaio 2015
48 n.48 dicembre 2014
47 n.47 novembre 2014
46 n.46 ottobre 2014
45 n.45 settembre 2014
44 n.44 giugno 2014
43 n.43 maggio 2014
42 n.42 aprile 2014
41 n.41 marzo 2014
40 n.40 febbraio 2014
39 n.39 gennaio 2014
38 n.38 dicembre 2013
37 n 37 novembre 2013
36 n 36 ottobre 2013
35 n.35 settembre 2013
34 n.34 giugno 2013
33 n.33 maggio 2013
32 n. 32 aprile 2013
31 n. 31 marzo 2013
30 n. 30 febbraio 2013
29 n. 29 gennaio 2013
28 n. 28 dicembre 2012
27 n. 27 novembre 2012
26 n. 26 ottobre 2012
25 n. 25 settembre 2012
24 n.24 giugno 2012
23 n.23 maggio 2012
22 n.22 aprile 2012
21 n.21 marzo 2012
20 n.20 febbraio 2012
19 n.19 gennaio 2012
18 n.18 dicembre 2011
17 n.17 novembre 2011
16 n.16 ottobre 2011
15 n.15 settembre 2011
14 n.14 giugno 2011
13 n.13 maggio 2011
12 n.12 aprile 2011
11 n.11 marzo 2011
10 n.10 febbraio 2011
9 n.9 gennaio 2011
n 8 n 8 dicembre 2010
n 7 n 7 novembre 2010
n6 n.6 ottobre 2010
5 n.5 settembre 2010
4 n.4 giugno 2010
3 n.3 maggio 2010
2 n.2 aprile 2010
1 n.1 marzo 2010
- Almanacco inverno
- Almanacco di autunno
1 1 -settembre 2009- Anno III
10 10- giugno 2009- Anno II
9 9- maggio 2009- Anno II
8 8-aprile 2009- Anno II
7 7-marzo 2009- Anno II
6 6-febbraio 2009- Anno II
5 5-gennaio 2009- Anno II
4 4-dicembre 2008- Anno II
3 3-novembre 2008- Anno II
2 2-ottobre 2008- Anno II
1 1 -settembre 2008- Anno II
6 6 -Maggio 2008 -Anno I
5 5 -Aprile 2008 -Anno I
4 4 -Marzo 2008 -Anno I
3 3 -Febbraio 2008 -Anno I
2 2 -Gennaio 2008 -Anno I
1 1 -Dicembre 2007 -Anno I-

Invia una e-mail alla redazione

Addolorato Cristina Addolorato Cristina 1 articoli
Alessandri Barbara Alessandri Barbara 1 articoli
Cellura Carla Cellura Carla 1 articoli
Cosentino Enza Cosentino Enza 1 articoli
De Marino Francesca De Marino Francesca 1 articoli
Di Berto Mancini Antonella Di Berto Mancini Antonella 1 articoli
Ferraccioli Elena Ferraccioli Elena 1 articoli
Giacobbe Marco Giacobbe Marco 1 articoli
La Farciola Fiorella La Farciola Fiorella 1 articoli
La redazione La redazione 1 articoli
Melchiorre Simonetta Melchiorre Simonetta 2 articoli
Meligrana Francesca Meligrana Francesca 1 articoli
Messuri Adriana Messuri Adriana 1 articoli
Mugione Mariella Mugione Mariella 1 articoli
Paffetti Elisabetta Paffetti Elisabetta 1 articoli
Pecci Debora Pecci Debora 1 articoli
Ribano Roberta Ribano Roberta 1 articoli
Rosci Manuela Rosci Manuela 3 articoli
Rossini Simonetta Rossini Simonetta 1 articoli
Ruggiero Patrizia Ruggiero Patrizia 1 articoli
Tiberti Stefania Tiberti Stefania 1 articoli
Traversetti Marianna Traversetti Marianna 1 articoli
Zeus Natalina Giovanna Zeus Natalina Giovanna 1 articoli
La redazione
numero uscita 2
Perché raccontare il positivo ci "disorienta"?
Quando i successi sembrano "troppo!"
La scuola è certamente un mondo ancora troppo chiuso, apparentemente permeabile all'esterno e disponibile a farsi influenzare dal nuovo ma si sente aggravata da una miriade di richieste che le arrivano dalla società (intercultura, disabilità, bullismo, educazione sessuale, educazione stradale, educazione alimentare, e tanto altro).
Tendenzialmente, però, si cerca di inserire il nuovo senza toccare il vecchio, aggiungendo senza apportare significative ristrutturazioni interne.
Ci si è abituati a osservare e registrare degli andamenti interni che, per quanto non del tutto soddisfacenti, sono accettati perchè "è sempre stato così", "come si fa a cambiare", "vorrei ma non posso","ci manca tutto","ci pagano poco","gli alunni sono maleducati e i loro genitori pure", "tocca fare tutto a noi", "cade il governo e ora ci chiederanno di lavorare in un altro modo" è la più attuale.
Chi lavora nella scuola si adegua alla pesantezza con cui tutto viene vissuto e dopo un po' si abitua e la persona viene inglobata (o si fa inglobare) dentro questo vortice, assumendo l'atteggiamento mentale di chi sa che tanto, per quanto si faccia, non c'è niente da fare!
Ci si abitua a leggere la realtà scolastica soffermando l'attenzione su ciò che non va (non dite che non è vero!) piuttosto su ciò che funziona, sollecitati anche da un feedback della società che ci rimanda un'immagine squalificata di tutto quello che appartiene alla scuo...
Editoriali - di: Rosci Manuela vai al dettaglio....
Sommario
Dare a tutti un'altra possibilita'
Non è anche questo il compito della scuola?
L'anno in cui conobbi A . avevo una seconda a Tempo Pieno.
Lui stava nella classe di fronte alla mia, una terza.
Veniva da un'altra scuola e non si era mai inserito nella nuova. Le insegnanti dicevano che non sapeva fare quello, non sapeva fare questo...
Se ne stava lì seduto senza partecipare. Ad un certo punto ha iniziato a "farsi notare": botte, tentate uscite dalla finestra, ore passate fuori dalla porta sputando o minacciando quelli che passavano per andare in bagno.
Aveva due fratelli "handicappati" (allora non si chiamavano "diversamente abili") e viveva in una situazione familiare difficile: diventò pure lui un caso e passò l'anno così...
Una volta riuscii a farlo entrar...
Integrazione Scolastica >>> L'esperienza a scuola - di: Rossini Simonetta vai al dettaglio....
La scuola può rappresentare la cura?
I legami di attaccamento e la collaborazione scuola-famiglia-servizi
Quando iniziai a lavorare nelle scuole del 196° circolo, ormai ben 15 anni fa, rimasi sorpresa dalla particolare composizione delle classi: accanto ai moltissimi alunni disabili <<certificati>>, ce ne erano moltissimi altri che presentavano vari tipi di disturbi: disturbi dell'apprendimento, difficoltà psicologiche, comportamentali, relazionali; bambini impauriti, confusi, insicuri, con basso livello di autostima e di fiducia in sé stessi, ma anche presenza di svantaggio sociale e varie differenze linguistiche e culturali; ogni maestra diceva di avere una classe "difficile".
Tutti i bambini di quelle scuole, necessitavano quindi di quelli che attualmente chiamiamo "Bisogni educativi speciali".
Del resto ancora oggi il IV Municipio, che ospita appunto queste scuole, è ad alto sviluppo demografico, con fasce di emarginazione sociale piuttosto rilevanti, accoglie numerose famiglie con situazioni di grave disagio socio-ambientale e grava su questo territorio un pesante tasso di disoccupazione.
Tutto questo, insieme ad altri fattori, ne fa un territorio con una concentrazione di marginalità non indifferente.
Ma, mi chiedevo, come tutto questo si traduce in disagio nei bambini ?? Perché questi bambini non riescono a leggere e scrivere subito come molti altri bambini? Come mai questi bambini sembrano continuamente distratti e non interessati ad apprendere, perché tutte questi disturbi psicologici, emotivi?
Sappiamo bene che per un bambino l'ingresso nella scuola elementare, l'inserimento in classe, ra...
Integrazione Scolastica >>> Approfondimenti - di: Di Berto Mancini Antonella vai al dettaglio....
Integrazione al contrario
Un approccio alla disabilità visiva
Il modello di pratica educativa che intendo presentare è frutto dell'esperienza trentennale di mia madre, Quirina Sordini, nel campo dell'insegnamento tout court e dell'integrazione dei bambini ciechi in particolare, dei miei studi psico-pedagogici e della mia esperienza come insegnante specializzata.
Prima di iscriverm...
Integrazione Scolastica >>> L'esperienza a scuola - di: De Marino Francesca
vai al dettaglio....
Crescere con le immagini
L'alfabetizzazione emotiva attraverso i film d'arte e di qualità (1)
"Ci fu un tempo, non lontanissimo, in cui bisognava affannarsi a spiegare che i film potevano essere prodotti d'arte; che il cinema era un linguaggio capace di documentare e descrivere, in molti casi con più finezza di altri. E, naturalmente, proprio per ciò poteva produrre, come la lingua fatta di parole, paccottiglia o, come la pittura, croste abominevoli. [...] il cinema e solo il cinema ci ha insegnato l'emozione del vedere formarsi una lacrima sul ciglio.
Oggi tutto questo è passato. Sappiamo bene che il cinema, come gli altri linguaggi, esige l'attenzione delle nostre scuole: attenzione conoscitiva e critica e, se e dove è possibile, attenzione anche operativa e produttiva"

Tullio De Mauro

Sono molti i percorsi che un insegnante può intraprendere per favorire la costruzione di un clima di scambio e apertura al...
Didattica Laboratoriale >>> Percorsi laboratoriali - di: Melchiorre Simonetta vai al dettaglio....
A che gioco giochiamo?
Dal game all'apprendimento della lingua.
I ragazzi e le ragazze che lavorano con me hanno intravisto i loro compagni più esperti collegarsi alla rete e giocare con giochi on - line, appena rimangano loro pochi minuti di libertà tra un'attività e l'altra. Sono giochi di ogni tipo: di abilità, di logica, semplicemente utili per qualche istante di relax. Basta un minimo di vigilanza affinché non accedano a materiali violenti o moralmente bassi.
Mi chiedono di poter giocare anche loro ed io utilizzo tale richiesta per attivare la conoscenza di come si arriva alla rete, come si fa una semplice ricerca con un portale, come si seleziona un sito. Poi non so giocare e passo la palla a loro. Sono momenti di grande ...
Didattica Laboratoriale >>> Percorsi laboratoriali - di: Giacobbe Marco vai al dettaglio....
Se vuoi realizzare il tuo Giornale telematico... clicca qui
per visualizzre le sottoaree clicca sull'icona
Editoriali Editoriali
Organizzazione Scolastica Organizzazione Scolastica
Integrazione Scolastica Integrazione Scolastica
Didattica Laboratoriale Didattica Laboratoriale
In diretta dalla Segreteria In diretta dalla Segreteria
  Pag Argomento
HomePage   HomePage
Pagina Organizzazione Scolastica 2 Organizzazione Scolastica
Pagina Integrazione Scolastica 3 Integrazione Scolastica
Pagina Didattica Laboratoriale 4 Didattica Laboratoriale
Pagina In diretta dalla Segreteria 5 In diretta dalla Segreteria
Stampa Uscita Stampa uscita
Invia una opinione

Ricerca avanzata >>>
Username
Password
Ruolo
 

G.T. Engine Powerd by Innova Servizi Roma Via Appia Nuova 882- Web Content Manager Maurizio Scarabotti

Valid HTML 4.01 Transitional