Torna nella homepage
 
Numero: 5-gennaio 2009- Anno II   Direttore responsabile Manuela Rosci
Oggi è il giorno: 15 Novembre 2018

Pubblicato da Sysform Promozione di Sistemi Formativi

Via Monte Manno 23 00131 Roma

Pagina numero 3 >>>
Per visualizzare le sottoaree clicca sull'icona
Dalla redazione Dalla redazione
Long Life Learning Long Life Learning
Editoriali Editoriali
Emergenza scuola Emergenza scuola
Organizzazione Scolastica Organizzazione Scolastica
Integrazione Scolastica Integrazione Scolastica
Didattica Laboratoriale Didattica Laboratoriale
In diretta dalla Segreteria In diretta dalla Segreteria
  Pag Argomento
HomePage   HomePage
Pagina Emergenza scuola 2 Emergenza scuola
Pagina Organizzazione Scolastica 3 Organizzazione Scolastica
Pagina Didattica Laboratoriale 5 Didattica Laboratoriale
Pagina In diretta dalla Segreteria 6 In diretta dalla Segreteria
Pagina Long Life Learning 8 Long Life Learning

Ricerca avanzata >>>
Pagina Numero 3 - Area tematica Organizzazione scolastica
Testatina OrganizzazioneScolastica
La comunicazione efficace con i bambini
Che cos'è la comunicazione? E quando diventa efficace?
Una delle definizioni di comunicazione, è quella che la intende come una vasta gamma di comportamenti utilizzati in maniera intenzionale per trasmettere informazioni, osservazioni, e per procurare cambiamenti nell'ambiente circostante.
Il termine comunicare è collegato alla parola comune, che deriva dal latino comunicare (ovvero condividere), che è a sua volta correlato alla parola latina communis (comune). La comunicazione quindi, è fondamentalmente uno scambio di informazioni tra individui, che consente di trasmettere il sapere da generazione in generazione divenendo in questo modo veicolo culturale. La comunicazione è anche una abilità mentale tipica della specie umana, in quanto prevede la produzione linguistica e di segnali non verbali divenendo quindi un'abilità ...
Organizzazione Scolastica >>> Parliamo di... - di: D'Angiò Giovanni vai al dettaglio....
Grazie Befana, sei stata grande!
Un piacevole rientro a scuola
Dice il detto : "Quando arriva l'Epifania, tutte le feste se ne vanno via". E' vero quando si arriva al giorno della Befana si pensa al rientro a scuola con nostalgia per i giorni di festa ormai trascorsi e ci si prepara a...
Organizzazione scolastica - di: Cellura Carla vai al dettaglio....
I bambini non fanno solo ooh!
Qualche considerazione sulle prossime pagelle
Ecco qua ...ci siamo. E' arrivato il momento della pagella, la prima pagella Gelmini.
Per mesi si è dibattuto sull'argomento: tanti genitori si sono dichiarati soddisfatti perché, secondo loro, la valutazione espressa...
Organizzazione scolastica - di: Messuri Adriana vai al dettaglio....
L'uragano "novità"
Come una novità riesce a mettere in crisi 20 anni di esperienza!
Lo scorso anno scolastico, con le colleghe abbiamo dedicato il maggior impegno possibile nel creare un buon gruppo classe: iniziavamo con una "prima" di bambini di nazionalità diverse, alcuni con problemi caratteriali e provenienti da varie Scuole dell'Infanzia.
Alla fine dell'anno era...
Organizzazione scolastica - di: Addolorato Cristina vai al dettaglio....
Genitori... in gioco.
E i figli guardano!
17 Dicembre 2008. Mancano due giorni alle vacanze natalizie, nell'aria c'è un'atmosfera elettrica, tutti sono eccitati, contenti.
Ci sono varie recite organizzate dalle classi: canti natalizi e rappresentazioni in ogni ang...
Organizzazione scolastica - di: Cosentino Enza vai al dettaglio....
Un'efficace pratica scolastica?
Tutta questione di coinvolgimento!
Avvilite e scoraggiate, tradizionaliste e seriamente operanti, motivate ed entusiaste: queste, a mio avviso, sono le tre tipologie di team, cioè di docenti che insieme lavorano per lo stesso gruppo classe.
A quale tipologia apparteniamo io e i miei colleghi? C'è chi dice: - A quella dei dopati!-
Dopo tutto, non è poi così strano etichettare, benevolmente, un gruppo di insegnanti con questo termine perché, in fondo, nell'immaginario collettivo, la figura della maestra si articola seguendo le movenze rigide ed univoche di un' insegnante dalla penna rossa, seduta dietro una cattedra, dall'espressione del volto assolutamente seria ed inquietante, che si alza dalla sedia scomoda e sdrucita (propria solo dell'arredo della scuola pubblica), esclusivamente per scrivere alla lavagna un esercizio che è stato spiegato una volta sola e che, pertanto, deve per forza essere già compreso dall'uditorio dei discenti
(E gli allievi che in prima istanza non capiscono? Non fa niente, hanno la bicicletta, devono pedalare!). ..

E' così in molti casi, non c'è dubbio... ma in altri no!

Molti professionisti della scuola -così mi piace definire quegli insegnanti che sanno cosa spiegano, che conoscono le tecniche per spiegarlo e che adoperano strategie didattiche diversificate a seconda dei bisogni formativi degli alunni-, infatti, con ...
Organizzazione scolastica - di: Traversetti Marianna vai al dettaglio....
Scoperte di...laboratorio
Come scoprirsi competenti senza saperlo
Ho sempre creduto che tutti gli insegnanti volessero costruire un sapere durevole, per questo non basta trasmettere informazioni ma bisogna necessariamente coinvolgere i bambini unendo l'operatività alle conoscenze: "essere protagonisti del proprio sapere".
Cerco sempre nel mio lavoro quotidiano di rendere effettiva la centralità del ba...
Organizzazione scolastica - di: Tiberti Stefania vai al dettaglio....
Una giungla inglese a scuola
Storia di uno spettacolo teatrale in lingua 2.
I bambini sono tutti seduti in attesa, ansiosi che cominci lo spettacolo. Sul palco troneggia una immagine di api, una palma e dei grandissimi fiori. Le luci sono forti, proprio come a teatro, e i loro occhi già brillano. Non sanno esattamente cosa accadrà, ma la tradizione della scuola, di rappresentare uno spettacolo in lingu...
Organizzazione scolastica - di: Parisi Serena vai al dettaglio....
 

G.T. Engine Powerd by Innova Servizi Roma Via Appia Nuova 882- Web Content Manager Maurizio Scarabotti

Valid HTML 4.01 Transitional