Torna nella homepage
 
n.20 febbraio 2012
Registrata presso il:Tribunale di Roma n. 63/2010 del 24/02/2010
Direttore responsabile Manuela Rosci
Oggi è il giorno:24 Agosto 2017 Pubblicato da Sysform Editore - Iscrizione al R.O.C. n.19433 Sysform Editore - Via Monte Manno 23 00131 Roma
HomePage numero 20 >>>
SysForm Editore - editoria digitale per il mondo della scuola e della formazione
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
Se vuoi realizzare il tuo giornale telematico... clicca qui
Giornale telematico del Piero Gabrielli
Giornale telematico dell' IC di via Perazzi-Roma
Cooperativa Giuliaparla si occupa principalmente di bambini, adolescenti e adulti con autismo e sindrome di Asperger
Portale di informazione multimediale
Segui lascuolapossibile su facebook
Ma di quale didattica parliamo?
Il peso della didattica nel fare scuola
Sempre più mi imbatto in mortificazioni che la scuola -attraverso gli insegnanti- regala spesso inconsapevolmente ai propri alunni. Non credo di dire nulla di nuovo se affermo che il docente sembra indossare un abito antico, un po' demodé, uno stile passato di moda, che mette in difficoltà la sua "esibizione" agli occhi degli alunni, soprattutto dei più grandicelli.

Come reagisce il docente?

Impugnando in maniera più salda lo scettro del potere: valuta (spesso giu...
Editoriali - di: Rosci Manuela
vai al dettaglio....
New Staff febbraio 2012
Scrivi alla redazione
New sommario febbraio 2012
Ultimed alla redazione_febbraio 2012
Sotto la lente febbraio2012
la rivista sfogliabile febbraio
Invito condivisione
La corsa al recupero
Preparare il fisico... e la mente
Da buon insegnante di scienze motorie e sportive, poi docente di sostegno, devo dire che l'argomento "recupero" rientra a pieno titolo nel mio bagaglio, prima motorio ed in seguito in quello didattico.

Pur essendo in pieno inverno, i corsi di recupero riscaldano ampiamente l'atmosfera scolastica, sia dei docenti che degli alunni, che spesso non sono molto contenti di riempire i pomeriggi del loro tempo, ancora a scuola, a ripetere, o meglio rivedere i concetti che non trovano "collocazione neuronale" nella testa degli alunni.

Il dilemma sta proprio nella parola recupero, che non apprezzo particolarmente in quanto classifica qualcuno che sta indietro, che sembra ripetergli a voce alta: "ehi tu, forza, ma quanto ci metti, lumacone, recupera!". Recupera, recupero, RECUPERO. Io mi chiedo, ma forse se lo chiede anche l'alunno, cosa mai dovrà recuperare se non ha perso niente? Se una cosa non è "entrata", non ha fatto il giro delle impervie circonvoluzioni cerebrali, che gli permettono di impiantarsi "dentro", cosa dovrà recuperare?

Quando un soggetto si avvia all'attività fisica, quindi si appresta ad eseguire una serie di movimenti che quotidianamente non fa, perché non sono necessari, i muscoli non sono abituati, esercitati, insomma allenati, la conseguenza è una stanchezza fisica, a vo...
Long Life Learning - di: Nucera Roberto vai al dettaglio....
Faccia a faccia
Con gli occhi della ragione
Dei figli "imperfetti" a volte possono tirar fuori il peggio da un padre,
sia che questo pa...
L'intervista - di: Riccardi Barbara
vai al dettaglio....
Il postino, un poeta per maestro
Il mio ideale di maestro
"Sono un viaggiatore e un navigatore,
e ogni giorno scopro qualche nuova regione dentro la mia anima
"
Kahlil Gibran

Qual è il mio ideale di maestro? Quale la guida, l'insegnante speciale per me? Non credo possa esistere nulla di perfetto per fortuna, ma il poeta Neruda n...
Orizzonte scuola - di: Melchiorre Simonetta vai al dettaglio....
Ci vorrebbe una scuola seriamente divertente!
L'organizzazione di una didattica pensata per raggiungere tutti
Come più volte ho scritto nei miei articoli, ciò che è più difficile per un insegnante è tenere in considerazione le "diverse diversità" che vivono all'interno della classe. Non è facile!

I bambini sono tanti, le sfumature diverse, pensare "individualmente" a tutti è difficilis...
Integrazione Scolastica - di: Melchiorre Antonia vai al dettaglio....
Tecniche di strategie didattiche, la parola ai ragazzi
Tecniche passive e tecniche attive a confronto
Alcune strategie didattiche per animare le lunghe mattine e le noiose lezioni frontali mettono in primo piano il ruolo attivo degli alunni.
Sperimento quotidianamente che un compito mal compreso dalla spiegazione dell'insegnante, può venire 'accettato' meglio se spiegato da un compagno. Il 'tutoring tra pari' è una tecnica efficacissima di aiuto tra compagni. "Oggi io insegno la battuta di pallavolo a te e tu domani insegni le equazioni a me...." e la valutazione va data ad entrambi i ragazzi in base alla qualità del rapporto insegnamento /apprendimento che si è saputo creare.
Genitori non abbiate timore a far studiare i ragazzi insieme. Apprendono meglio!

Dato che lo sviluppo cognitivo è un processo sociale ed è appurato che la capacità di ragionare aumenta nell'interazione con i propri pari e con persone maggiormente esperte, possiamo affermare che lavorare in gruppo accresce le capacità di ragionamento critico. Con la partecipazione attiva e la cooperazione tra compagni, che la pedagogia oggi chiama 'tecniche attive' includendo il brainstorming, il cooperative learning, il problem solving, il tutoring tra pari....) andiamo ad operare con un metodo pedagogico che, istruendo, educa alla responsabilità individuale e alla capacità di relazione con gli altri.

Vita da scuola media: la parola ai ragazzi :-)
Ragazzi cosa ne pensate delle lezioni frontali e delle tecniche attive? Propongo un brainstorming sui vantaggi e svantaggi delle lezioni frontali e vantaggi e svantaggi del lavoro cooperativo. Tiriamo fuori tutto quello che ci viene in mente, liberamente, unica regola 'alzare la mano per poter parlare uno alla volta'. Un compagno scrive tutto quello che emerge.

Vant...
Orizzonte scuola - di: Infantino Aminta Patrizia vai al dettaglio....
Sessualità e amore
Le mie proposte didattiche
Dopo la consegna del documento di valutazione, per ripartire con un nuovo quadrimestre, è necessaria una pausa di riflessione, di analisi, di ragionamento, di proposte "per correggere il tiro" degli interventi: recuperare, consolidare, potenziare. Ecco perché la scelta di dedicare alla didattica la rivista di questo mese.

Come al solito, ogni qualvolta si trattano argomenti tecnici, non...
Orizzonte scuola - di: Paci Lucia Giovanna vai al dettaglio....
Una comunità di ricerca
Una mente aperta al dubbio, consapevole delle differenze, disponibile al cambiamento
" Pensiero, io non ho più parole.
Ma cosa sei tu in sostanza?
Qualcosa che lacrima a volte,
e a volte dà luce.
Pensiero, dove hai le radici?
Nella mia anima folle
o nel mio grembo distrutto?
Sei così ardito, vora...
Didattica Laboratoriale - di: Del Guercio Nadia vai al dettaglio....

Ricerca avanzata >>>
Stampa Uscita Stampa uscita
Agolino Simona Loretta Agolino Simona Loretta 1 articoli
Ansuini Cristina Ansuini Cristina 1 articoli
Del Guercio Nadia Del Guercio Nadia 1 articoli
Infantino Aminta Patrizia Infantino Aminta Patrizia 1 articoli
La redazione La redazione 3 articoli
Melchiorre Antonia Melchiorre Antonia 1 articoli
Melchiorre Simonetta Melchiorre Simonetta 1 articoli
Nucera Roberto Nucera Roberto 1 articoli
Paci Lucia Giovanna Paci Lucia Giovanna 1 articoli
Presutti Serenella Presutti Serenella 1 articoli
Riccardi Barbara Riccardi Barbara 2 articoli
Rosci Manuela Rosci Manuela 3 articoli
Ruggiero Patrizia Ruggiero Patrizia 1 articoli
Sabatini Roberto Sabatini Roberto 1 articoli
Traversetti Marianna Traversetti Marianna 1 articoli
  Pag Argomento
HomePage   HomePage
Pagina Didattica Laboratoriale 4 Didattica Laboratoriale
Pagina Orizzonte scuola 13 Orizzonte scuola
n.74 giugno 2017
n. 73 maggio 2017
n. 72 aprile 2017
n 71 marzo 2017
n.70 febbraio 2017
n 69 gennaio 2017
n 68 dicembre 2016
n 67 novembre 2016
n. 66 ottobre 2016
n.65 settembre 2016
n.64 giugno 2016
n.63 maggio 2016
n. 62 aprile 2016
n.61 marzo 2016
n.60 febbraio 2016
n.59 gennaio 2106
n.58 dicembre 2015
n.57 novembre 2015
n.56 ottobre 2015
n.55 settembre 2015
n. 54 giugno 2015
n.53 Maggio 2015
n.52 Aprile 2015
n. 51 marzo 2015
n. 50 febbraio 2015
n. 49 gennaio 2015
n.48 dicembre 2014
n.47 novembre 2014
n.46 ottobre 2014
n.45 settembre 2014
n.44 giugno 2014
n.43 maggio 2014
n.42 aprile 2014
n.41 marzo 2014
n.40 febbraio 2014
n.39 gennaio 2014
n.38 dicembre 2013
n 37 novembre 2013
n 36 ottobre 2013
n.35 settembre 2013
n.34 giugno 2013
n.33 maggio 2013
n. 32 aprile 2013
n. 31 marzo 2013
n. 30 febbraio 2013
n. 29 gennaio 2013
n. 28 dicembre 2012
n. 27 novembre 2012
n. 26 ottobre 2012
n. 25 settembre 2012
n.24 giugno 2012
n.23 maggio 2012
n.22 aprile 2012
n.21 marzo 2012
n.20 febbraio 2012
n.19 gennaio 2012
n.18 dicembre 2011
n.17 novembre 2011
n.16 ottobre 2011
n.15 settembre 2011
n.14 giugno 2011
n.13 maggio 2011
n.12 aprile 2011
n.11 marzo 2011
n.10 febbraio 2011
n.9 gennaio 2011
n 8 dicembre 2010
n 7 novembre 2010
n.6 ottobre 2010
n.5 settembre 2010
n.4 giugno 2010
n.3 maggio 2010
n.2 aprile 2010
n.1 marzo 2010
Almanacco inverno
Almanacco di autunno
1 -settembre 2009- Anno III
10- giugno 2009- Anno II
9- maggio 2009- Anno II
8-aprile 2009- Anno II
7-marzo 2009- Anno II
6-febbraio 2009- Anno II
5-gennaio 2009- Anno II
4-dicembre 2008- Anno II
3-novembre 2008- Anno II
2-ottobre 2008- Anno II
1 -settembre 2008- Anno II
6 -Maggio 2008 -Anno I
5 -Aprile 2008 -Anno I
4 -Marzo 2008 -Anno I
3 -Febbraio 2008 -Anno I
2 -Gennaio 2008 -Anno I
1 -Dicembre 2007 -Anno I-
Username
Password
Ruolo
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
 

G.T. Engine Powerd by Innova Servizi Roma Via Appia Nuova 882- Web Content Manager Maurizio Scarabotti

Valid HTML 4.01 Transitional