Torna nella homepage
 
n.33 maggio 2013
Registrata presso il:Tribunale di Roma n. 63/2010 del 24/02/2010
Direttore responsabile Manuela Rosci
Oggi è il giorno:16 Novembre 2018 Pubblicato da Sysform Editore - Iscrizione al R.O.C. n.19433 Sysform Editore - Via Monte Manno 23 00131 Roma
Pagina numero 13 >>>
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
SysForm Editore - editoria digitale per il mondo della scuola e della formazione
  Pag Argomento
HomePage   HomePage
Pagina Orizzonte scuola 4 Orizzonte scuola
Pagina Dalla redazione 13 Dalla redazione
Per visualizzare le sottoaree clicca sull'icona
Dalla redazione Dalla redazione
Dedicato a te Dedicato a te
DSA e...dintorni DSA e...dintorni
e-book novità e-book novità
L'intervista L'intervista
Long Life Learning Long Life Learning
Oltre a noi... Oltre a noi...
Orizzonte scuola Orizzonte scuola
Scuola & Tecnologia Scuola & Tecnologia
Sotto la lente Sotto la lente
Editoriali Editoriali
Emergenza scuola Emergenza scuola
Organizzazione Scolastica Organizzazione Scolastica
Integrazione Scolastica Integrazione Scolastica
Didattica Laboratoriale Didattica Laboratoriale

Ricerca avanzata >>>
Clicca sul libro per acquistare una copia dell'eBook
Pagina Numero 13 - Area tematica Dalla redazione
testatina_dalla redazione
Il Salone del Libro di Torino: uno sguardo d'insieme
Tra narrativa e saggistica vince il futuro dell'eBook
Era più che mai ambizioso il tema del Salone del Libro di Torino 2013. Un evento che vive di luce propria, dati gli scoraggianti esisti delle ripetute indagini di mercato sulle letture degli italiani, e che quest'anno si proponeva di giungere alla verità sull'atto creativo.
Cos'è l'ispirazione, e da dove nasce, era il leit motiv che aleggiava tra i 1400 espositori e gli oltre 300 incontri col gota della letteratura italiana e internazionale. Nomi che hanno infarcito la cronaca culturale per cinque giorni e che, tuttavia, hanno fatto realmente registrare affluenze record solo nel fine-settimana, con impennate del 4% in più rispetto al 2012.
Aperto col monito di Giorgio Napolitano, secondo cui "in Italia si legge troppo poco", perché "sono meno della metà gli italiani che leggono un libro l'anno al di fuori dei loro doveri di studio o di lavoro", il Salone del Libro ha posto l'accento su narrativa e saggistica come consuetudine, confermando la sua natura di spazio dove allestire e presentare novità.
Se pare scioccante che la mezza calzetta delle classifiche editoriali italiane abbia un padiglione ad hoc, o che lo scrittore esordiente si trovi a gestire più pubblico di quanto gli spetterebbe ad una delle tante presentazioni letterarie spesso deserte o disertate, non si può che accogliere con benevolenza la ventata di modernità che si respira a Torino con la presenza del Ministro dei Beni Culturali Bray: la contaminazione popolare coi processi di pubblicazione è del resto troppo massiccia e penetrante per non tenere conto di dinamiche come la scrittura collettiva di chi partecipa a progetti letterari nati sul web, la twitteratura dei seguaci dell'#hashtag e il self-publishing di ch...
Dalla redazione - di: Claudio Salvati vai al dettaglio....
Convegno: Dal superamento delle prestazioni al Budget di Salute
Memorandum
Carissimi,

vi ricordo che :
il 14 giugno 2013 - Ore 09 - 14 a Roma - Sala Protomoteca in Campidoglio si terrà il CONVEGNO:
Dal supermercato delle prestazioni al Budget di salute. Ovvero: da pazienti/assistiti a coproduttori del proprio bene-essere! Una proposta di cambiamento delle politiche per le disabilità nel Lazio<...
Dalla redazione - di: La redazione
vai al dettaglio....
Nati per leggere
Due spot per promuovere il progetto alla lettura
L'associazione culturale TERRE VIVACI invita a vedere in anteprima lo spot del progetto NATI PER LEGGERE

La consolidata alleanza tra bibliotecari, pediatri ed educatori per promuovere la lettura in famiglia con i bambini dai primi mesi di vita ha potuto contare, oltre che sul contributo di Regione Lombardia, sulla collabora...
Dalla redazione - di: Rosci Manuela
vai al dettaglio....
Apre a Capri la prima Scuola di disostruzione per chi opera coi bambini
Nuovi corsi attivi in tutta Italia per rispondere alla grande richiesta
Si è tenuta a Capri dall'11 al 14 aprile la prima scuola in Italia che ha permesso di formare come Istruttori di Manovre disostruzione e PBLSD medici pediatri, non solo mamme e papà, nonni e baby sitter ma anche i manager di una grande flotta navale che sulle proprie navi gestiscono moltissime ludoteche.

Una vera e propria rivoluzione voluta dal Presidente della FIMP Dott. Giuseppe Mele e condivisa dalla FIMP-EIDOS progetti.

La vera novità è stata la possibilità di far diventare Istruttore CHIUNQUE avesse il desiderio, oltre alle capacità, per essere parte del quel grande progetto di VITA basato sulla tutela e sulla protezione della vita di un bambino.

Coordinatori della Scuola di Manovre Disostruzione pediatriche e...
Dalla redazione - di: La redazione vai al dettaglio....
 

G.T. Engine Powerd by Innova Servizi Roma Via Appia Nuova 882- Web Content Manager Maurizio Scarabotti

Valid HTML 4.01 Transitional